HI-FI Emozioni all'ascolto HI-FI Emozioni all'ascolto
Forum Audio due canali
 
FAQ :: Cerca :: Lista degli utenti :: Gruppi utenti :: Registrati
Profilo :: Messaggi Privati :: Login

L'hifi (o hi-end) di Totò...
Vai a pagina Precedente  1, 2, 3, 4  Successivo
 
Nuovo Topic   Rispondi    Indice del forum -> Forum Audio
Precedente :: Successivo  
Autore Messaggio
ons108



Registrato: 28/10/07 15:41
Messaggi: 942
Località: Cagliari

MessaggioInviato: Sab Gen 08, 2011 1:25 pm    Oggetto: Rispondi citando

non ho mai usato la parola malafede... l'amicizia non può certo creare malafede... può solo creare incapacità di dare un giudizio imparziale... ti sembra così strano?
se una persona ha fatto un ottimo lavoro è bene che questo lo dicano le altre persone, non gli amici...

adesso esistono i CD che devono essere fatti ascoltare da chi li ha registrati? Very Happy Very Happy Very Happy
maddai non cadiamo nel ridicolo... quel CD con quella voce registrata così?
ho già avuto modo in un altro post di scrivere le mie impressioni su questo CD e spiegare le mie perplessità, Massimo ha risposto dicendo che ha voluto fare la registrazione di questo live blues come avrebbe fatto una registrazione di voci / coro...
a mio avviso è una scelta decisamente improponibile ma ognuno è poi libero di pensarla come vuole... quindi nessun problema...
su questa pagina
http://motxam.interfree.it/cd.html
infatti c'è scritto:
Citazione:
Non ci risulta che esista in commercio alcun cd di blues (in cui cioè alcuni strumenti hanno una propria amplificazione dedicata) ove la registrazione sia stata effettuata con due soli microfoni inclusa la ripresa della voce solista.

bhe... il mio commento è: ci sarà un motivo? forse perchè altrimenti la voce diventa un urlato che và e viene penalizzando totalmente la cantante...
_________________
ciao

enrico
Torna in cima
Messaggio privato Profilo
babalula



Registrato: 26/10/07 08:25
Messaggi: 76

MessaggioInviato: Sab Gen 08, 2011 4:30 pm    Oggetto: Rispondi citando

Carlo ha scritto:

Ma chi si crede d'essere costui, "l'Alan Parson de noartri" per caso? Razz


L'egocentrismo fatto persona, ha in tasca la Bibbia della registrazione! Laughing Laughing Laughing Laughing Laughing
Torna in cima
Messaggio privato Profilo
soccalf



Registrato: 29/10/07 10:02
Messaggi: 340
Località: Latina

MessaggioInviato: Sab Gen 08, 2011 4:39 pm    Oggetto: Rispondi citando

ons108 ha scritto:
non ho mai usato la parola malafede... l'amicizia non può certo creare malafede... può solo creare incapacità di dare un giudizio imparziale... ti sembra così strano?
se una persona ha fatto un ottimo lavoro è bene che questo lo dicano le altre persone, non gli amici...

adesso esistono i CD che devono essere fatti ascoltare da chi li ha registrati? Very Happy Very Happy Very Happy
maddai non cadiamo nel ridicolo... quel CD con quella voce registrata così?
ho già avuto modo in un altro post di scrivere le mie impressioni su questo CD e spiegare le mie perplessità, Massimo ha risposto dicendo che ha voluto fare la registrazione di questo live blues come avrebbe fatto una registrazione di voci / coro...
a mio avviso è una scelta decisamente improponibile ma ognuno è poi libero di pensarla come vuole... quindi nessun problema...
su questa pagina
http://motxam.interfree.it/cd.html
infatti c'è scritto:
Citazione:
Non ci risulta che esista in commercio alcun cd di blues (in cui cioè alcuni strumenti hanno una propria amplificazione dedicata) ove la registrazione sia stata effettuata con due soli microfoni inclusa la ripresa della voce solista.

bhe... il mio commento è: ci sarà un motivo? forse perchè altrimenti la voce diventa un urlato che và e viene penalizzando totalmente la cantante...



Enrico...in fondo hai un atteggiamento non troppo diverso da quelli dell'altro forum . Hai trovato tutte le verità e nessuna possibilità che qualcosa ti sia sfuggito. Contento tu ? Laughing
Alfredo
Torna in cima
Messaggio privato Invia email Profilo
ons108



Registrato: 28/10/07 15:41
Messaggi: 942
Località: Cagliari

MessaggioInviato: Sab Gen 08, 2011 5:19 pm    Oggetto: Rispondi citando

soccalf ha scritto:
ons108 ha scritto:
non ho mai usato la parola malafede... l'amicizia non può certo creare malafede... può solo creare incapacità di dare un giudizio imparziale... ti sembra così strano?
se una persona ha fatto un ottimo lavoro è bene che questo lo dicano le altre persone, non gli amici...

adesso esistono i CD che devono essere fatti ascoltare da chi li ha registrati? Very Happy Very Happy Very Happy
maddai non cadiamo nel ridicolo... quel CD con quella voce registrata così?
ho già avuto modo in un altro post di scrivere le mie impressioni su questo CD e spiegare le mie perplessità, Massimo ha risposto dicendo che ha voluto fare la registrazione di questo live blues come avrebbe fatto una registrazione di voci / coro...
a mio avviso è una scelta decisamente improponibile ma ognuno è poi libero di pensarla come vuole... quindi nessun problema...
su questa pagina
http://motxam.interfree.it/cd.html
infatti c'è scritto:
Citazione:
Non ci risulta che esista in commercio alcun cd di blues (in cui cioè alcuni strumenti hanno una propria amplificazione dedicata) ove la registrazione sia stata effettuata con due soli microfoni inclusa la ripresa della voce solista.

bhe... il mio commento è: ci sarà un motivo? forse perchè altrimenti la voce diventa un urlato che và e viene penalizzando totalmente la cantante...



Enrico...in fondo hai un atteggiamento non troppo diverso da quelli dell'altro forum . Hai trovato tutte le verità e nessuna possibilità che qualcosa ti sia sfuggito. Contento tu ? Laughing
Alfredo


Alfredo, la stessa cosa potrei dire io per te... ho espresso il mio parere liberamente dopo aver ascoltato... se poi vuoi mettermi sullo stesso piano di coloro che sparano giudizi senza aver ascoltato o ancora peggio di quelli che passano agli insulti, bhe allora mi viene da pensare che qui ogni qual volta uno esprime un parere diverso pur argomentando a dovere questo viene visto come un eretico... il forum sta prendendo una piega da "setta" e questo mi rattrista molto...
_________________
ciao

enrico
Torna in cima
Messaggio privato Profilo
marioasciuti



Registrato: 26/10/07 11:59
Messaggi: 451
Località: bari

MessaggioInviato: Sab Gen 08, 2011 5:38 pm    Oggetto: Rispondi citando

Quello che evidentemente sfugge ad Enrico è la finalità del CD.

E' inutile analizzarne il contenuto artistico/discografico sottolineando le "storture" dovute alla approssimazione acustica della sala, e alle carenze della voce registrata.
Lo si sapeva sin dall'inizio che la "voce" avrebbe sofferto e non poco, considerata la presenza di soli due "miracolosi" microfoni e le difficoltà incontrate dalla cantante a cantare con la testa rivolta verso l'alto.
Ha fatto fin troppo, considerate le infelici condizioni, ma era tutto previsto.

Non ce ne frega una mazza nel prendere atto di tali difetti "tecnico/fonici/discografici, perchè quello che ci interessava di più era provare a registrare con apparecchiature CCI e trasferire l'analogico in digitale senza alcuna "edulcorazione" "correzione" "missaggio" e quanto altro di tanto caro agli Hiendofili ed ai loro amati discografici.

E così abbiamo fatto.

Poi lo abbiamo riascoltato e, chi era presente può confermarlo, la resa è molto ma molto vicina alla realtà nei termini di naturalezza e coinvolgimento che abbiamo provato dal vivo. Potenza a parte ovviamente.
Dal vivo eravamo investiti da almeno 1000 watts complessivi!!!

I dischi che tu citi li conosco molto bene, sono delle incisioni decisamente superiori alla media che attualmente popola le stanze degli audiofili, ma non danno lo stesso senso di verità contenuto nel nostro CD.

Ed è proprio il senso di verità che abbiamo ricercato e crediamo di aver ottenuto, che fa la differenza.

E quando ti dico che il nostro CD è miracoloso, credimi, lo dico proprio perchè ero li presente, con il mio TS 945, insieme a Claudio con il suo TS 1000, con Massimo, irripetibilmente "vintage" con le (mie) cuffie gialle della Grundig a dargli quell'aspetto di fonico scafato!!!, e tanti altri amici, ora felici possessori del CD.
E lo sono perchè si sono resi conto che il CD rispetta perfettamente l'evento dal vivo, anche se non ascoltato con un impianto propriamente CCI.
I 500 watts dei McIntosh di Vincenzo peraltro hanno dato una prova di pressione acustica e di realismo che ci ha quasi riportati all'evento reale abruzzese, in relazione alla pressione realmente presente in sala di registrazione.

Non so se sono stato sufficientemente chiaro ma credo che sia ora facile intendere il vero significato dell'esperimento CD CCI.

Riportare la musica dal vivo nella fase di riproduzione domestica senza alcuna perdita, e ci siamo riusciti, anche se con tutti i difetti del caso.

Solo con tale chiave di lettura deve essere ascoltato e giudicato, e tale chiave di lettura, mi rendo conto, non è alla portata di tutti, soprattutto dall'altra parte dove per leggere usano la lente di ingrandimento.


Di Cd con voci femminili perfettamente registrate e perfettamente al centro dell'esecuzione, senza alcuna sbavatura o mancamento, ne ho tanti ma tanti, ma tutti ormai mi sembrano finti, perchè finti sono, senza ombra di dubbio.




Se
_________________
mario asciuti
Torna in cima
Messaggio privato Invia email Profilo
Carlo



Registrato: 08/12/07 12:28
Messaggi: 2947
Località: Colline dell'Isle Of Man piemontese

MessaggioInviato: Sab Gen 08, 2011 6:06 pm    Oggetto: Rispondi citando

marioasciuti ha scritto:

Di Cd con voci femminili perfettamente registrate e perfettamente al centro dell'esecuzione, senza alcuna sbavatura o mancamento, ne ho tanti ma tanti, ma tutti ormai mi sembrano finti, perchè finti sono, senza ombra di dubbio.
Se


Mario, concordo su tutto quel che scrivi relativamente alla registrazione di BURN YOUR BLUES tranne che sulla chiosa finale che ho lasciato appositamente...

Se mi permetti preferisco anch'io le operazioni di "ripulitura" alla naturalezza di un'esecuzione "venuta male"...
Diverse volte assistendo a spettacoli/concerti sia di classica che di rock dal vivo ho sentito cantanti cantare male, sinceramente non mi è mai interessato avere una registrazione di un evento malriuscito...
Anzi, ti dirò che mi ha sempre dato fastidio assistere alle "stecche" di un professionista che si è fatto pagare fior di quattrini il biglietto.

Infine, se mi permetti Wink tra le tette finte di Pamela Anderson e quelle di un'ottantenne... Io preferisco quelle della "bagnina in Baywatch"... Anche se so benissimo che sono siliconate... Very Happy Very Happy Very Happy

Poi ognuno naturalmente ascolti come desidera...

P.S.: Se gentilmente facessi l'elenco dei cd di voci femminili di cui parli...
_________________
Ciao Carlo
Torna in cima
Messaggio privato Invia email Profilo
marioasciuti



Registrato: 26/10/07 11:59
Messaggi: 451
Località: bari

MessaggioInviato: Sab Gen 08, 2011 6:27 pm    Oggetto: Rispondi citando

Carlo ha scritto:
marioasciuti ha scritto:

Di Cd con voci femminili perfettamente registrate e perfettamente al centro dell'esecuzione, senza alcuna sbavatura o mancamento, ne ho tanti ma tanti, ma tutti ormai mi sembrano finti, perchè finti sono, senza ombra di dubbio.
Se


Mario, concordo su tutto quel che scrivi relativamente alla registrazione di BURN YOUR BLUES tranne che sulla chiosa finale che ho lasciato appositamente...

Se mi permetti preferisco anch'io le operazioni di "ripulitura" alla naturalezza di un'esecuzione "venuta male"...
Diverse volte assistendo a spettacoli/concerti sia di classica che di rock dal vivo ho sentito cantanti cantare male, sinceramente non mi è mai interessato avere una registrazione di un evento malriuscito...
Anzi, ti dirò che mi ha sempre dato fastidio assistere alle "stecche" di un professionista che si è fatto pagare fior di quattrini il biglietto.

Infine, se mi permetti Wink tra le tette finte di Pamela Anderson e quelle di un'ottantenne... Io preferisco quelle della "bagnina in Baywatch"... Anche se so benissimo che sono siliconate... Very Happy Very Happy Very Happy

Poi ognuno naturalmente ascolti come desidera...


Le preferisco anche io, e forse non mi sono spiegato bene.

Un conto è cosa si preferisce l'altro è la sensazione che se ne ritrae.

Pur essendo assolutamene finte le voci femminili a cui mi riferisco, una per tutte la Gambarini nel CD Easy to love, sono di gran lunga preferibili alla voce incisa nel cd CCI.
Su questo non vi è alcun dubbio.

Ma qui non si parla di gusti ma di verità

La Gambarini nel CD ha una voce bellissima ma finta, la nostra cantante invece ha una resa pessima ma assolutamente vera.

Questo è il succo del discorso.

Tanto per chiarire ulteriormente la questione, Enrico dice che la resa è pessima, evitando di dire che è reale e veritiera perchè non sa e non potrà mai saperlo come è stata resa dal vivo perchè non era presente, mentre preferisce quella "corretta" ed "enfatizzata" della Gambarini, tanto per ritornare all'esempio di prima, perchè effettivamente più godibile.

Del tutto condivisibile ma diventa difficile utilizzare il metro del gusto come presupposto per la verifica dell'attendibilità tecnica di uno strumento di registrazione se non si ha il metro di paragone corretto, o ancor peggio si utilizza come metro di paragone una riprodzione edulcorata.
Chiaro?


Comunque tanto per cambiare, l'ottimo revenge1 dall'altro lato, ha ulteriormente dato prova della sua estrema capacità di "comprensione". Insomma ha capito proprio tutto, ma propio tutto.

Tanto siamo in ogni caso una "setta", come dice Enrico, e se essere setta significa riferire le cose nel modo giusto ed allora che ben venga la setta.

Setta...
Setta...
Setta..

Setta...
più lo ripeto e più mi piace!

Setta..
Setta...
Setta..
Setta..
Setta.

............................
......................................
................................................

!!!!!!
Question Question Question Question Question Question Question Question Question Question Question Question Question Question Question Question Question
_________________
mario asciuti
Torna in cima
Messaggio privato Invia email Profilo
Skin Deep



Registrato: 22/05/08 21:34
Messaggi: 190

MessaggioInviato: Sab Gen 08, 2011 6:42 pm    Oggetto: Rispondi citando

marioasciuti ha scritto:
La Gambarini nel CD ha una voce bellissima ma finta, la nostra cantante invece ha una resa pessima ma assolutamente vera.


Non è così che funziona, l'impostazione vocale cambia a seconda del tipo di musica. Una cantante lirica è impostata per cantare senza microfono, una cantante blues (o qualsiasi altro genere esclusa la lirica) non può prescindere da una adeguata microfonazione perchè è così che ha sempre cantato. Facendola cantare così, piazzata davanti a una coppia di microfoni insieme ad altri strumenti che invece erano amplificati e per di più in una posizione scomoda le avete fatto un pessimo servizio.
Torna in cima
Messaggio privato Profilo
Carlo



Registrato: 08/12/07 12:28
Messaggi: 2947
Località: Colline dell'Isle Of Man piemontese

MessaggioInviato: Sab Gen 08, 2011 6:46 pm    Oggetto: Rispondi citando

marioasciuti ha scritto:
Carlo ha scritto:
marioasciuti ha scritto:

Di Cd con voci femminili perfettamente registrate e perfettamente al centro dell'esecuzione, senza alcuna sbavatura o mancamento, ne ho tanti ma tanti, ma tutti ormai mi sembrano finti, perchè finti sono, senza ombra di dubbio.
Se


Mario, concordo su tutto quel che scrivi relativamente alla registrazione di BURN YOUR BLUES tranne che sulla chiosa finale che ho lasciato appositamente...

Se mi permetti preferisco anch'io le operazioni di "ripulitura" alla naturalezza di un'esecuzione "venuta male"...
Diverse volte assistendo a spettacoli/concerti sia di classica che di rock dal vivo ho sentito cantanti cantare male, sinceramente non mi è mai interessato avere una registrazione di un evento malriuscito...
Anzi, ti dirò che mi ha sempre dato fastidio assistere alle "stecche" di un professionista che si è fatto pagare fior di quattrini il biglietto.

Infine, se mi permetti Wink tra le tette finte di Pamela Anderson e quelle di un'ottantenne... Io preferisco quelle della "bagnina in Baywatch"... Anche se so benissimo che sono siliconate... Very Happy Very Happy Very Happy

Poi ognuno naturalmente ascolti come desidera...


Le preferisco anche io, e forse non mi sono spiegato bene.

Un conto è cosa si preferisce l'altro è la sensazione che se ne ritrae.

Pur essendo assolutamene finte le voci femminili a cui mi riferisco, una per tutte la Gambarini nel CD Easy to love, sono di gran lunga preferibili alla voce incisa nel cd CCI.
Su questo non vi è alcun dubbio.

Ma qui non si parla di gusti ma di verità

La Gambarini nel CD ha una voce bellissima ma finta, la nostra cantante invece ha una resa pessima ma assolutamente vera.

Questo è il succo del discorso.

Tanto per chiarire ulteriormente la questione, Enrico dice che la resa è pessima, evitando di dire che è reale e veritiera perchè non sa e non potrà mai saperlo come è stata resa dal vivo perchè non era presente, mentre preferisce quella "corretta" ed "enfatizzata" della Gambarini, tanto per ritornare all'esempio di prima, perchè effettivamente più godibile.

Del tutto condivisibile ma diventa difficile utilizzare il metro del gusto come presupposto per la verifica dell'attendibilità tecnica di uno strumento di registrazione se non si ha il metro di paragone corretto, o ancor peggio si utilizza come metro di paragone una riprodzione edulcorata.
Chiaro?

No, ma fa lo stesso... Se mi dici che l'obiettivo del disco era quello di verificare l'attendibilità tecnica di uno strumento di registrazione, essendo appartenente anch'io ALLA SETTA, non capisco ma mi adeguo!!!! Laughing Laughing Laughing Laughing Laughing

marioasciuti ha scritto:

Comunque tanto per cambiare, l'ottimo revenge1 dall'altro lato, ha ulteriormente dato prova della sua estrema capacità di "comprensione". Insomma ha capito proprio tutto, ma propio tutto.

Figurati che la capacità di comprensione è la sua qualità migliore...
Mica per niente è uno dei "FANTASTICI 4" sfigati che passano la vita a PARLARE degli impianti e degli ascolti altrui... Cool

marioasciuti ha scritto:

Tanto siamo in ogni caso una "setta", come dice Enrico, e se essere setta significa riferire le cose nel modo giusto ed allora che ben venga la setta.

Setta...
Setta...
Setta..

Setta...
più lo ripeto e più mi piace!

Setta..
Setta...
Setta..
Setta..
Setta.

............................
......................................
................................................

!!!!!!
Question Question Question Question Question Question Question Question Question Question Question Question Question Question Question Question Question

Dai Enrico, dicci quanto ti hanno pagato per corromperti! Laughing Laughing Laughing Laughing Laughing Laughing
_________________
Ciao Carlo
Torna in cima
Messaggio privato Invia email Profilo
marioasciuti



Registrato: 26/10/07 11:59
Messaggi: 451
Località: bari

MessaggioInviato: Sab Gen 08, 2011 7:07 pm    Oggetto: Rispondi citando

Skin Deep ha scritto:
marioasciuti ha scritto:
La Gambarini nel CD ha una voce bellissima ma finta, la nostra cantante invece ha una resa pessima ma assolutamente vera.


Non è così che funziona, l'impostazione vocale cambia a seconda del tipo di musica. Una cantante lirica è impostata per cantare senza microfono, una cantante blues (o qualsiasi altro genere esclusa la lirica) non può prescindere da una adeguata microfonazione perchè è così che ha sempre cantato. Facendola cantare così, piazzata davanti a una coppia di microfoni insieme ad altri strumenti che invece erano amplificati e per di più in una posizione scomoda le avete fatto un pessimo servizio.




Finalmente !!!!!!!

Sono contento che hai capito esattamente quello che volevo dire.

Le abbiamo fatto un pessimo servizio e lo sapevamo, Punto.

Questo mette in luce la scarsa esperienza dei "tecnici discografici , cioè noi, ed è chiaro ed incofuntabile, e non ha nulla a che vedere con la "capacità" di rivelare la verità del sistema di incisione,come al contrario cerca di sostenere Enrico.

Insomma i discografici fanno schifo, non vi è dubbio, il sistema no!

Che Massimo, Claudio, il sottoscritto, ALfredo, Vincenzo, Aldo, Antonio, Ecc. ecc. non siano discografici fonici o tecnici lo sapevamo già, fanno altro per campà.

Questo concetto peraltro è stato più volte ribadito dall'altra parte.

Ma visto che ci è stato lanciato il guanto della sfida, siamo ben lieti di accettare il confronto.
_________________
mario asciuti
Torna in cima
Messaggio privato Invia email Profilo
goldring



Registrato: 06/01/08 19:39
Messaggi: 1787
Località: Venezia

MessaggioInviato: Sab Gen 08, 2011 7:44 pm    Oggetto: Rispondi citando

una domanda però mi sorge spontanea:
se devo fare un confronto per capire quanto il CCI serva in fase di registrazione avrei dovuto anche fare una take o più in condizioni non CCi pur con i medesimi strumenti, per cui cose del tipo cavi che si toccano eccecc
ed anche una ripresa con altri strumenti ovviamente non CCI ma di pari livello costruttivo che potesse dare una idea di cosa è la differenza. basta anche che sò, cambiare il registratore con un RTR messo a punto per l'occasione, sempre di pari livello
perchè secondo me una cosa che manca è proprio il fatto di poter dire, ascolto alla mano, se si è ottenuto un miglioramento dall'uso di apparecchiature CCI compilant
_________________
Saluti

Luca
Torna in cima
Messaggio privato Profilo
Antonio



Registrato: 03/11/07 07:51
Messaggi: 83
Località: Roseto degli Abruzzi

MessaggioInviato: Sab Gen 08, 2011 8:40 pm    Oggetto: Rispondi citando

Citazione:
Ma visto che ci è stato lanciato il guanto della sfida, siamo ben lieti di accettare il confronto.


Non sono d’accordo Mario nel raccogliere il guanto di sfida lanciato da un “professionista” che manifesta tale arroganza e mancanza di rispetto per il lavoro di altre persone, soprattutto se queste sono spinte solo dalla passione.

Sappiamo benissimo che dall'operazione "Burn Your Blues" non ricaveremo alcun guadagno! La vendita dei cd serve solo a recuperare in parte le spese.

Voglio ricordare a tutti che l’idea di un disco "Full CCI" nacque nel corso del primo, e per ora unico meeting in Abruzzo, del 9 gennaio scorso.

Per l’occasione avevamo invitato due musicisti, un sassofonista e un tastierista al piano elettrico, che eseguivano dei pezzi che registravamo con il TS 945 di Mario, e che ascoltavamo subito dopo con un sistema CCI.

Ci sorprese piacevolmente l’estrema fedeltà dell’impianto e della sala nel riprodurre l’evento “live”.

Era questo l’obiettivo, forse fin troppo semplice e magari banale, che ci eravamo proposti, noi produttori improvvisati:
realizzare un cd, che mediante la tecnica “CCI”, potesse riprodurre fedelmente l’esecuzione dei musicisti e della cantante.

Ciao

Antonio
Torna in cima
Messaggio privato Profilo
Carlo



Registrato: 08/12/07 12:28
Messaggi: 2947
Località: Colline dell'Isle Of Man piemontese

MessaggioInviato: Sab Gen 08, 2011 8:44 pm    Oggetto: Rispondi citando

babalula ha scritto:
Carlo ha scritto:

Ma chi si crede d'essere costui, "l'Alan Parson de noartri" per caso? Razz


L'egocentrismo fatto persona, ha in tasca la Bibbia della registrazione! Laughing Laughing Laughing Laughing Laughing


Pian piano sta tentando di rimangiarsi tutto un'altra volta... Rolling Eyes Guardate che reazione stizzita Confused
http://www.videohifi.com/forum/topic.asp?ARCHIVE=&whichpage=6&TOPIC_ID=159795
_________________
Ciao Carlo
Torna in cima
Messaggio privato Invia email Profilo
ons108



Registrato: 28/10/07 15:41
Messaggi: 942
Località: Cagliari

MessaggioInviato: Sab Gen 08, 2011 8:50 pm    Oggetto: Rispondi citando

vedo che ahimè il condizionamento è ben peggiore di quello che pensavo... e addirittura vi impedisce di leggere e capire quello che scrivono gli altri quando esprimono un giudizio diverso dal vostro... Mario, ma hai letto quello che scrivo?

Citazione:
Questo mette in luce la scarsa esperienza dei "tecnici discografici , cioè noi, ed è chiaro ed incofuntabile, e non ha nulla a che vedere con la "capacità" di rivelare la verità del sistema di incisione,come al contrario cerca di sostenere Enrico.


cosa sostengo io????
io dico solo che quel CD non può essere considerato tale... non me ne frega niente del cci, se io compro un CD mi aspetto che questo mi "prenda"... il blues è una musica che prende... e non me ne frega della stanza o di altre menate simili perchè ho sempre suonato in saletta e conosco bene come suonano gli strumenti... ma non ho MAI visto / sentito una cantante blues cantare così e registrare una porcheria simile... questo lo si capisce??? non avete l'umiltà di ammetterlo?
qual'è la finalità di un CD? un CD deve riportare una registrazione e un evento musicale e deve far di tutto per valorizzare la musica affinchè l'ascoltatore possa goderla in pieno...
se questo CD serve solo a coloro che lo hanno realizzato per gingillarsi che loro c'erano e hanno sentito tutto e pazienza se la cantate ha cantato da cani perchè tutto veniva fatto nel nome del cci mi spieghi che razza di finalità può avere un lavoro fatto così???

Citazione:
Che Massimo, Claudio, il sottoscritto, ALfredo, Vincenzo, Aldo, Antonio, Ecc. ecc. non siano discografici fonici o tecnici lo sapevamo già, fanno altro per campà.


si ma allora perchè farne un CD da vendere? si facevano dei files e basta... se uno poi ci vuole fare un CD e addirittura venderlo forse bisogna anche sforzarsi di fare qualcosa di decente dal punto di vista artistico altrimenti non ha senso!

il sig. Lincetto vuole farvi capire solo che per fare il lavoro di registrare e realizzare un CD degno di questo nome bisogna sapere come fare le cose e non improvvisarsi...

e poi sempre con questa storia che gli altri CD sono falsi... missà che tu i cd che ho elencato li conosci ben poco... sono tra i CD + realistici che io conosco ma tu hai la presunzione di dire che chi li ha realizzati non voleva riportare la realtà della musica ma solo voi con i vostri due microfoni potevate fare questo miracolo di rivelare la verità...

veramente ridicolo e patologico come pensiero, non ho parole... e la chiudo qui perchè non vorrei cadere nel ridicolo pure io.

Buona musica a tutti.
_________________
ciao

enrico
Torna in cima
Messaggio privato Profilo
paofie



Registrato: 25/10/07 21:15
Messaggi: 837
Località: Piombino (LI)

MessaggioInviato: Sab Gen 08, 2011 9:58 pm    Oggetto: Rispondi citando

Posso comprendere le perplessità sulla riproduzione della voce, e del resto il brano che ascolto di più è quello col sax, guarda caso.
Però, banalmente, mi pare che ci si dimentichi di una cosa "abbastanza" importante: questo è il primo (IL PRIMO) cd di Max.
Registrare come ha voluto fare lui è stata una scommessa e per qualcuno è stata vinta solo a metà.
Credo che questa filosofia "purista" abbia bisogno di molto tempo e molti tentativi per arrivare a risultati più condivisibili, ma credo anche che Max si meriti ampiamente l'attesa.
Non ci dimentichiamo che anche il cci non è stato fatto in un giorno...

Non so voi, ma io aspetto fiducioso... Wink

Ciao
Paolo
Torna in cima
Messaggio privato Invia email Profilo
paofie



Registrato: 25/10/07 21:15
Messaggi: 837
Località: Piombino (LI)

MessaggioInviato: Sab Gen 08, 2011 10:02 pm    Oggetto: Rispondi citando

Posso comprendere le perplessità sulla riproduzione della voce, e del resto il brano che ascolto di più è quello col sax, guarda caso.
Però, banalmente, mi pare che ci si dimentichi di una cosa "abbastanza" importante: questo è il primo (IL PRIMO) cd di Max.
Registrare come ha voluto fare lui è stata una scommessa e per qualcuno è stata vinta solo a metà.
Credo che questa filosofia "purista" abbia bisogno di molto tempo e molti tentativi per arrivare a risultati più condivisibili, ma credo anche che Max si meriti ampiamente l'attesa.
Non ci dimentichiamo che anche il cci non è stato fatto in un giorno...

Non so voi, ma io aspetto fiducioso... Wink

Ciao
Paolo
Torna in cima
Messaggio privato Invia email Profilo
Carlo



Registrato: 08/12/07 12:28
Messaggi: 2947
Località: Colline dell'Isle Of Man piemontese

MessaggioInviato: Dom Gen 09, 2011 12:04 am    Oggetto: Rispondi citando

Massimo, dicci la verità: ma questo DUFAY che dice di conoscerti da oltre 15 anni era già così schiumante di rabbia e d'invidia all'epoca oppure nel tempo gli hai pure trombato la donna? Very Happy Very Happy Very Happy
Non per altro ma perchè sinceramente non capisco il motivo di tanto accanimento nei tuoi confronti... Confused
C'è da morire dal ridere a leggere ciò che scrive...
http://www.videohifi.com/forum/topic.asp?ARCHIVE=&whichpage=6&TOPIC_ID=159795
E' veramente troppo troppo sfigato... Laughing Laughing Laughing Laughing Laughing Laughing Laughing Laughing Laughing
_________________
Ciao Carlo
Torna in cima
Messaggio privato Invia email Profilo
marioasciuti



Registrato: 26/10/07 11:59
Messaggi: 451
Località: bari

MessaggioInviato: Dom Gen 09, 2011 12:42 am    Oggetto: Rispondi citando

ons108 ha scritto:
vedo che ahimè il condizionamento è ben peggiore di quello che pensavo... e addirittura vi impedisce di leggere e capire quello che scrivono gli altri quando esprimono un giudizio diverso dal vostro... Mario, ma hai letto quello che scrivo?

Citazione:
Questo mette in luce la scarsa esperienza dei "tecnici discografici , cioè noi, ed è chiaro ed incofuntabile, e non ha nulla a che vedere con la "capacità" di rivelare la verità del sistema di incisione,come al contrario cerca di sostenere Enrico.


cosa sostengo io????
io dico solo che quel CD non può essere considerato tale... non me ne frega niente del cci, se io compro un CD mi aspetto che questo mi "prenda"... il blues è una musica che prende... e non me ne frega della stanza o di altre menate simili perchè ho sempre suonato in saletta e conosco bene come suonano gli strumenti... ma non ho MAI visto / sentito una cantante blues cantare così e registrare una porcheria simile... questo lo si capisce??? non avete l'umiltà di ammetterlo?
qual'è la finalità di un CD? un CD deve riportare una registrazione e un evento musicale e deve far di tutto per valorizzare la musica affinchè l'ascoltatore possa goderla in pieno...
se questo CD serve solo a coloro che lo hanno realizzato per gingillarsi che loro c'erano e hanno sentito tutto e pazienza se la cantate ha cantato da cani perchè tutto veniva fatto nel nome del cci mi spieghi che razza di finalità può avere un lavoro fatto così???

Citazione:
Che Massimo, Claudio, il sottoscritto, ALfredo, Vincenzo, Aldo, Antonio, Ecc. ecc. non siano discografici fonici o tecnici lo sapevamo già, fanno altro per campà.


si ma allora perchè farne un CD da vendere? si facevano dei files e basta... se uno poi ci vuole fare un CD e addirittura venderlo forse bisogna anche sforzarsi di fare qualcosa di decente dal punto di vista artistico altrimenti non ha senso!

il sig. Lincetto vuole farvi capire solo che per fare il lavoro di registrare e realizzare un CD degno di questo nome bisogna sapere come fare le cose e non improvvisarsi...

e poi sempre con questa storia che gli altri CD sono falsi... missà che tu i cd che ho elencato li conosci ben poco... sono tra i CD + realistici che io conosco ma tu hai la presunzione di dire che chi li ha realizzati non voleva riportare la realtà della musica ma solo voi con i vostri due microfoni potevate fare questo miracolo di rivelare la verità...

veramente ridicolo e patologico come pensiero, non ho parole... e la chiudo qui perchè non vorrei cadere nel ridicolo pure io.

Buona musica a tutti.


Enrico sbagli, e di grosso pure.

Non sono condizionato da alcunchè.

Conosco molto bene i dischi che citi tanto da averli definiti superiori e di motlo alla media delle migliori incisioni audiofile.

Qualsiasi cosa poi può essere fatta, anche se frutto di un'improvvisazione, non vi è alcuna regola morale, legale sociale civile che imponga in assoluto che per stampare un CD bisogna essere dei super professionisti.

La messa in vendita di alcune delle copie è servita a recuperare almeno in parte le spese che io, Massimo, Antonio e Simone abbiamo sostenuto senza batter ciglio per rendere fruibile a tutti voi il prodotto di cui parliamo (non mi pare mica che tu ti sia offerto a contribuire in alcun modo anche solo e soltanto spinto dalla voglia o necessità di elargire tanti buoni consigli). Piuttosto non ti sei risparmiato in critiche distruttive,

Se il contenuto artistico del disco non ti aggrada hai fatto bene a rivenderlo, ma questo nulla centra con il "buon senso" se la finalità unica è quella di provare una tecnica di registrazione. Il gusto personale è al di sopra di tutto e merita rispetto. Quindi se a te non piace a me sta più che bene.

Ritorni sempre sul fatto che pecchiamo di umiltà nell'ammettere che la voce della cantante non è perfetta, e sbagli ancor di più visto che al contrario lo abbiamo più volte segnalato viste le precarie condizioni in cui la cantante operava, prima di ammetterlo.

La questione invece è, caro Enrico, racchiudibile in una sola domanda:
possono due microfoni collegati ad un RtR CCI compliant, registrare un evento con la minore perdita possibile tale da rendere il risultato finale, non edulcorato, rimaneggiato o superpompato, e quindi il più possibile fedele alla realtà?


Ti rispondo, alla luce dell'esperimento che tu tanto critichi
SI.

La prossima volta prenderemo atto degli errori commessi, che credo sia umano commettere, o forse tu sei esentato perchè superiore, e registreremo, sempre con solo e soltanto due microfoni, un evento musicale che non compendi la voce.

Si era pensato ad un quartetto di archi o ad un trio jazz.

Vedremo.
Dipenderà molto dalla possibilità di recupero del denaro speso ed anche dalla presenza di sponsor.

Io personalemnte mi sono stancato di spendere denaro se il risultato è poi quello di dover perdere del tempo per spiegare concetti che dovrebbero essere di facile intuizione prima che di comprensione.

Buon ascolto a te.
_________________
mario asciuti
Torna in cima
Messaggio privato Invia email Profilo
marioasciuti



Registrato: 26/10/07 11:59
Messaggi: 451
Località: bari

MessaggioInviato: Dom Gen 09, 2011 12:43 am    Oggetto: Rispondi citando

ons108 ha scritto:
vedo che ahimè il condizionamento è ben peggiore di quello che pensavo... e addirittura vi impedisce di leggere e capire quello che scrivono gli altri quando esprimono un giudizio diverso dal vostro... Mario, ma hai letto quello che scrivo?

Citazione:
Questo mette in luce la scarsa esperienza dei "tecnici discografici , cioè noi, ed è chiaro ed incofuntabile, e non ha nulla a che vedere con la "capacità" di rivelare la verità del sistema di incisione,come al contrario cerca di sostenere Enrico.


cosa sostengo io????
io dico solo che quel CD non può essere considerato tale... non me ne frega niente del cci, se io compro un CD mi aspetto che questo mi "prenda"... il blues è una musica che prende... e non me ne frega della stanza o di altre menate simili perchè ho sempre suonato in saletta e conosco bene come suonano gli strumenti... ma non ho MAI visto / sentito una cantante blues cantare così e registrare una porcheria simile... questo lo si capisce??? non avete l'umiltà di ammetterlo?
qual'è la finalità di un CD? un CD deve riportare una registrazione e un evento musicale e deve far di tutto per valorizzare la musica affinchè l'ascoltatore possa goderla in pieno...
se questo CD serve solo a coloro che lo hanno realizzato per gingillarsi che loro c'erano e hanno sentito tutto e pazienza se la cantate ha cantato da cani perchè tutto veniva fatto nel nome del cci mi spieghi che razza di finalità può avere un lavoro fatto così???

Citazione:
Che Massimo, Claudio, il sottoscritto, ALfredo, Vincenzo, Aldo, Antonio, Ecc. ecc. non siano discografici fonici o tecnici lo sapevamo già, fanno altro per campà.


si ma allora perchè farne un CD da vendere? si facevano dei files e basta... se uno poi ci vuole fare un CD e addirittura venderlo forse bisogna anche sforzarsi di fare qualcosa di decente dal punto di vista artistico altrimenti non ha senso!

il sig. Lincetto vuole farvi capire solo che per fare il lavoro di registrare e realizzare un CD degno di questo nome bisogna sapere come fare le cose e non improvvisarsi...

e poi sempre con questa storia che gli altri CD sono falsi... missà che tu i cd che ho elencato li conosci ben poco... sono tra i CD + realistici che io conosco ma tu hai la presunzione di dire che chi li ha realizzati non voleva riportare la realtà della musica ma solo voi con i vostri due microfoni potevate fare questo miracolo di rivelare la verità...

veramente ridicolo e patologico come pensiero, non ho parole... e la chiudo qui perchè non vorrei cadere nel ridicolo pure io.

Buona musica a tutti.


Enrico sbagli, e di grosso pure.

Non sono condizionato da alcunchè.

Conosco molto bene i dischi che citi tanto da averli definiti superiori e di motlo alla media delle migliori incisioni audiofile.

Qualsiasi cosa poi può essere fatta, anche se frutto di un'improvvisazione, non vi è alcuna regola morale, legale sociale civile che imponga in assoluto che per stampare un CD bisogna essere dei super professionisti.

La messa in vendita di alcune delle copie è servita a recuperare almeno in parte le spese che io, Massimo, Antonio e Simone abbiamo sostenuto senza batter ciglio per rendere fruibile a tutti voi il prodotto di cui parliamo (non mi pare mica che tu ti sia offerto a contribuire in alcun modo anche solo e soltanto spinto dalla voglia o necessità di elargire tanti buoni consigli). Piuttosto non ti sei risparmiato in critiche distruttive,

Se il contenuto artistico del disco non ti aggrada hai fatto bene a rivenderlo, ma questo nulla centra con il "buon senso" se la finalità unica è quella di provare una tecnica di registrazione. Il gusto personale è al di sopra di tutto e merita rispetto. Quindi se a te non piace a me sta più che bene.

Ritorni sempre sul fatto che pecchiamo di umiltà nell'ammettere che la voce della cantante non è perfetta, e sbagli ancor di più visto che al contrario lo abbiamo più volte segnalato viste le precarie condizioni in cui la cantante operava, prima di ammetterlo.

La questione invece è, caro Enrico, racchiudibile in una sola domanda:
possono due microfoni collegati ad un RtR CCI compliant, registrare un evento con la minore perdita possibile tale da rendere il risultato finale, non edulcorato, rimaneggiato o superpompato, e quindi il più possibile fedele alla realtà?


Ti rispondo, alla luce dell'esperimento che tu tanto critichi
SI.

La prossima volta prenderemo atto degli errori commessi, che credo sia umano commettere, o forse tu sei esentato perchè superiore, e registreremo, sempre con solo e soltanto due microfoni, un evento musicale che non compendi la voce.

Si era pensato ad un quartetto di archi o ad un trio jazz.

Vedremo.
Dipenderà molto dalla possibilità di recupero del denaro speso ed anche dalla presenza di sponsor.

Io personalemnte mi sono stancato di spendere denaro se il risultato è poi quello di dover perdere del tempo per spiegare concetti che dovrebbero essere di facile intuizione prima che di comprensione.

Buon ascolto a te.
_________________
mario asciuti
Torna in cima
Messaggio privato Invia email Profilo
andreamilano



Registrato: 10/12/07 23:53
Messaggi: 128
Località: Milano

MessaggioInviato: Dom Gen 09, 2011 1:03 am    Oggetto: Rispondi citando

Personalmente trovo in questo cd un riferimento assoluto per testare qualsiasi impianto e guarda caso suona e dona emozione solo su impianti full CCI ma la cosa che può infastidire di più è che la maggior tridimensionalità e ariosità la ottengo con i 2 miei impianti dove ci sono i V7000 controllati!Unico neo che ho riscontrato è che ogni tanto si sente la polvere che sporca la testina del registratore.Ho anch'io un TS1000 con gli stessi microfoni e "giocandoci" ho notato che sono molto sensibili,quindi deduco che realmente la voce della cantante sia esile e non di spessore ma comunque molto bella.Credo sulla parola quanto descritto dalle persone presenti quindi.
Devo ammettere che avendo copia della registrazione su nastro le cose cambiano un filino in meglio,forse perchè sono innammorato del sound del supporto magnetico Question A volte ho grande nostalgia anche delle amate cassette Crying or Very sad Una curiosità l'avrei anchio nell'ascoltare la differenza di registrazione tra supporti CCi e non nella stessa stanza.Perchè se ascoltiamo qualsiasi cosa registrata,incisa su vinile o cd con apparecchiature che non hanno tale implementazione,con i Grundig suonano che è una meraviglia?
Potremmo farlo magari al prossimo meeting confrontando 2 o più registratori compreso microfoni diversi. Rolling Eyes

Saluti

Andrea Loberto
Torna in cima
Messaggio privato Profilo
soccalf



Registrato: 29/10/07 10:02
Messaggi: 340
Località: Latina

MessaggioInviato: Dom Gen 09, 2011 11:50 am    Oggetto: Rispondi citando

ons108 ha scritto:
soccalf ha scritto:
ons108 ha scritto:
non ho mai usato la parola malafede... l'amicizia non può certo creare malafede... può solo creare incapacità di dare un giudizio imparziale... ti sembra così strano?
se una persona ha fatto un ottimo lavoro è bene che questo lo dicano le altre persone, non gli amici...

adesso esistono i CD che devono essere fatti ascoltare da chi li ha registrati? Very Happy Very Happy Very Happy
maddai non cadiamo nel ridicolo... quel CD con quella voce registrata così?
ho già avuto modo in un altro post di scrivere le mie impressioni su questo CD e spiegare le mie perplessità, Massimo ha risposto dicendo che ha voluto fare la registrazione di questo live blues come avrebbe fatto una registrazione di voci / coro...
a mio avviso è una scelta decisamente improponibile ma ognuno è poi libero di pensarla come vuole... quindi nessun problema...
su questa pagina
http://motxam.interfree.it/cd.html
infatti c'è scritto:
Citazione:
Non ci risulta che esista in commercio alcun cd di blues (in cui cioè alcuni strumenti hanno una propria amplificazione dedicata) ove la registrazione sia stata effettuata con due soli microfoni inclusa la ripresa della voce solista.

bhe... il mio commento è: ci sarà un motivo? forse perchè altrimenti la voce diventa un urlato che và e viene penalizzando totalmente la cantante...



Enrico...in fondo hai un atteggiamento non troppo diverso da quelli dell'altro forum . Hai trovato tutte le verità e nessuna possibilità che qualcosa ti sia sfuggito. Contento tu ? Laughing
Alfredo


Alfredo, la stessa cosa potrei dire io per te... ho espresso il mio parere liberamente dopo aver ascoltato... se poi vuoi mettermi sullo stesso piano di coloro che sparano giudizi senza aver ascoltato o ancora peggio di quelli che passano agli insulti, bhe allora mi viene da pensare che qui ogni qual volta uno esprime un parere diverso pur argomentando a dovere questo viene visto come un eretico... il forum sta prendendo una piega da "setta" e questo mi rattrista molto...



Co sta' storia della setta e dei condizionamenti stai diventando un pò seccante e offensivo. Tu hai capito piuttosto di cosa si parla?
Chi ti ha proposto un disco dicendo che era in vendita un capolavoro da acquistare? Si è fatto un lavoro per vericare se e quanto incidesse una registrazione CCI all'ascolto.
In questo senso il risultato è stato sorprendente nonostante si sia perso un 30% nel passaggio da bobina a cd. Punto. Si sarebbe potuto registrare il sibilo di un serpente ma si è potuto contare su musicisti. Meglio,no? La vendita all'interno del forum serviva solo per coprire parzialmente le spese sostenute.
Tu continui a parlare di cose non pertinenti perchè non rientravano nello scopo del progetto. Nessuno vuole rubare il lavoro a Lincetto, chiaro?
PS il disco della Gambarini è quanto di più lontano dalla realtà si possa immaginare . La cantante ha una bocca larga 2 metri, ma davvero ti piace?
Alfredo
Torna in cima
Messaggio privato Invia email Profilo
marioasciuti



Registrato: 26/10/07 11:59
Messaggi: 451
Località: bari

MessaggioInviato: Dom Gen 09, 2011 1:34 pm    Oggetto: Rispondi citando

Riassumendo la questione in poche righe:

Di là hanno scoperto il disco CCI;
Non gli è sembrato vero di poter riaprire un thred sui Grundig per continuare a dare sfogo alle loro basse necessità (peraltro vivono di internet e probabilmente n0n hanno altro da fare di meglio che scrivere stro....te);
La cosa ha a dir poco infastidito Lincetto che non nasconde la sua chiara intolleranza verso Ambrosini e tutto ciò che rappresenta;
E' stata lanciata una sfida prontamente raccolta mio tramite, visto che Massimo è fuori città e non ha la possibilità di accedere ad internet;
La proposta è poi stata cambiata, non voglio pensare proditoriamente ma sembra proprio di si, imponendo condizioni meno invitanti (partecipanti paganti) e orari assurdi (l'una del mattino) pure sapendo che Massimo è fuori casa e non può rispondere ed ignorando del tutto la precedente chiara ed inequivocabile accettazione della proposta.

Sembra come se Lincetto si fosse rimangiato la proposta iniziale, che come credo sia chiarissima a tutti (confronto delle due incisioni con l'utilizzo dei rispettivi sistemi di ascolto) forse perchè non più realmente interessato, e non voglio pensare che in realtà la ragione sia forse perchè un pò preoccupato dall'esito.

In realtà penso invece che se Lincetto incidesse il CD "copia", aldilà dell'effettivo risultato sonoro e el confronto, ne venderebbe a tonnellate tra i tanti fans del mondo audiofile, traendone un indubbio vantaggio.

Ernesto si è ringalluzzito ed è ormai la regina dello show di videohifi
trovando consensi e simpatie dai famosi F4, che lo hanno infine graziato concedendogli di togliere dal sacro pertugio il buon condensatore.

Non c'è male, insomma..
_________________
mario asciuti
Torna in cima
Messaggio privato Invia email Profilo
antobit73



Registrato: 26/10/07 18:24
Messaggi: 1040

MessaggioInviato: Dom Gen 09, 2011 2:12 pm    Oggetto: Rispondi citando

marioasciuti ha scritto:
Riassumendo la questione in poche righe:

Di là hanno scoperto il disco CCI;
Non gli è sembrato vero di poter riaprire un thred sui Grundig per continuare a dare sfogo alle loro basse necessità (peraltro vivono di internet e probabilmente n0n hanno altro da fare di meglio che scrivere stro....te);
La cosa ha a dir poco infastidito Lincetto che non nasconde la sua chiara intolleranza verso Ambrosini e tutto ciò che rappresenta;
E' stata lanciata una sfida prontamente raccolta mio tramite, visto che Massimo è fuori città e non ha la possibilità di accedere ad internet;
La proposta è poi stata cambiata, non voglio pensare proditoriamente ma sembra proprio di si, imponendo condizioni meno invitanti (partecipanti paganti) e orari assurdi (l'una del mattino) pure sapendo che Massimo è fuori casa e non può rispondere ed ignorando del tutto la precedente chiara ed inequivocabile accettazione della proposta.

Sembra come se Lincetto si fosse rimangiato la proposta iniziale, che come credo sia chiarissima a tutti (confronto delle due incisioni con l'utilizzo dei rispettivi sistemi di ascolto) forse perchè non più realmente interessato, e non voglio pensare che in realtà la ragione sia forse perchè un pò preoccupato dall'esito.

In realtà penso invece che se Lincetto incidesse il CD "copia", aldilà dell'effettivo risultato sonoro e el confronto, ne venderebbe a tonnellate tra i tanti fans del mondo audiofile, traendone un indubbio vantaggio.

Ernesto si è ringalluzzito ed è ormai la regina dello show di videohifi
trovando consensi e simpatie dai famosi F4, che lo hanno infine graziato concedendogli di togliere dal sacro pertugio il buon condensatore.

Non c'è male, insomma..


dai mario io non me la prenderei con il buon ernesto...mi pare il piu candido e dotato di onestà intellettuale.certo con tutti i post che ha aperto qui e tutte le info che gli abbiamo dato..magari non ha compreso alcuni passaggi...e da come parla dei semplici settaggi dei grundig,,qualcosa ha frainteso.
per il resto...stenderei un velo pietoso su certi personaggi che prendono troppo sul serio il bel mondo della riproduzione musicale.
_________________
salut antonio
Torna in cima
Messaggio privato Profilo
marioasciuti



Registrato: 26/10/07 11:59
Messaggi: 451
Località: bari

MessaggioInviato: Dom Gen 09, 2011 5:05 pm    Oggetto: Rispondi citando

Di là sanno cosa è il CCI.
L'operatore di Costruire HiFi ne è a conoscenza ma tace per evitare problemi.

Vorrei propio crederci!!
_________________
mario asciuti
Torna in cima
Messaggio privato Invia email Profilo
motxam
Site Admin


Registrato: 25/10/07 17:02
Messaggi: 2596
Località: Ravenna

MessaggioInviato: Dom Gen 09, 2011 5:14 pm    Oggetto: Rispondi citando

Citazione:
Non sono d’accordo Mario nel raccogliere il guanto di sfida lanciato da un “professionista” che manifesta tale arroganza e mancanza di rispetto per il lavoro di altre persone, soprattutto se queste sono spinte solo dalla passione.


Perfettamente d'accordo con te Antonio.

Il CCI non esiste! Lo affermano loro incluso Lincetto...che però a Cinecittà ha preferito elettroniche Grundig (con diffusori Chario) a quelle Meridian/Levinson/Nuforce ( http://motxam.interfree.it/1GRoma.html ) ma...il cci non esiste e i Grundig sono ciarpame...quindi che cosa vogliamo confrontare se QUALUNQUE CONFRONTO ABBIA ESITO FAVOREVOLE A GRUNDIG PER VOI NON ESISTE???

Il cci non esiste ma...perchè mai NESSUNO di coloro che lo afferma non mi invita a casa sua per un tranquillo confronto con un sistema full CCI?? Paura di dover rimangiarsi tutte le infamie fin'ora dette sul sottoscritto e su questo forum?

E ancora: che cosa infastidisce così tanto un operatore del settore se non il fatto che una pulce nell'orecchio gli è già volata e...non riesce a togliersela?

Chiacchiere...7 pagine di aria fritta e rifritta col beneplacido della moderazione del forum hifi italiano che più di tutti (questo sì a ragion veduta) può essere definito settario: una setta giudica a prescindere senza conoscere difatto il prodotto di cui parla: ci hanno riempito sette pagine senza che NESSUNO dei denigratori abbia ascoltato il ns. cd.
Un record!

Riempitevi le orecchie ed il cervello delle vs. chiacchiere e vivete in pace con i vs. bei sistemi convinti di stare ascoltando alta fedeltà...il sottoscritto e questo forum tutto possono sopravvivere senza il vs. beneplacido. Punto.

Veniamo ora ad altre due questioni:
1) sono curioso...anzi no...sono curiosissimo di ascoltare l'impianto di Ernesto e chiedo a lui se è possibile prendere un appuntamento per recarmi a casa sua ad ascoltare la differenza a confronto tra i suoi due sistemi. Vorrei semplicemente capire.
Nel contempo si potrebbe approfittare per organizzare (Carlo che ne dici?) un meeting torinese...

2) La voce di "Burn your blues". Premessa: fintanto che gestirò questo forum a chiunque sarà permesso e difeso il diritto di esprimere qualunque opinione fosse anche agli antipodi di quella del sottoscritto....non tollero invece mancanze di rispetto alle persone: una cosa sono gli apparecchi su cui possiamo dibattere quanto ci pare ma il "fondo" da cui partire è il rispetto reciproco.

Rispondo ad Enrico nella speranza che possa nascere in lui il bagliore di un dubbio su certe sue affermazioni Very Happy
Una voce di una cantante blues (o comunque non lirica) è ripresa in campo vicino con unico microfono e poi riversata tramite mixaggio sui due canali, ciò comporta che MATEMATICAMENTE abbiamo una voce che è larga quanto la distanza tra i due diffusori in quanto non vi è alcuna informazione relativa alla larghezza di tale voce in fase di ripresa.
A ciò va aggiunto che sia la ripresa in campo vicino che il trattamento (equalizzazione/riverbero aggiunto ad hoc) ci rendono tale voce piacevole, piena (quanto e più di quella che avrebbe qualcuno che vi parla all'orecchio), iperdettagliata e definita (gli contate i denti in bocca) ma....ha qualcosa a che fare questa con una voce reale?
Una voce reale è quella che avreste invitando una cantante in casa vostra e mettendola a cantare in mezzo e leggermente arretrata rispetto alla posizione dei diffusori: la voce sarebbe più piccola, meno dettagliata, più magra ma...semplicemente vera (e ricca di un'infinità di sfumature "umane" che si perdono totalmente nelle convenzionali registrazioni).

Ora l'UNICO modo possibile per registrare una voce riproducendola in un sistema stereofonico mantenendo intatte le suddette caratteristiche è la ripresa con due microfoni (uno per canale) in cui (contrariamente a quanto tu affermi) è FONDAMENTALE la posizione, la scelta del tipo di microfoni in funzione delle caratteristiche di riverbero dell'ambiente in cui si vuole registrare e la cura di tali caratteristiche di riverbero (che per la registrazione del ns. cd ci ha portato via svariate ore di lavoro essendo cosa tutt'altro che banale...).

Questa è esattamente il tipo di voce che è finita sul nastro master di "Burn your blues" che se ascoltato su un sistema trasparente fa venire i capelli dritti anche ad un calvo (ehm...ne so qualcosa di calvizia Very Happy ) e sul cui settaggio /scelta dei componenti utilizzati non cambierei ad oggi una virgola.
Chiunque fosse presente alla registrazione ti può confermare che potenza a parte il risultato in riproduzione del nastro master in sede di registrazione a confronto del vero era estremamente verosimile...mancavano solo dei watt in più (il 50W LT non era assolutamente sufficiente). Qualcosa invece si è perso nel riversaggio in formato cd (cosa prevista) e ancora qualcosa si è perso nel passaggio in stampa del cd partendo dal cd master (cosa non prevista) per cui la differenza tra nastro master e cd in commercio ha comportato sicuramente una perdita di qualità che potrei quantificare in un 30%. Molto importante è la "grattatura" con carta vetrata fine degli spigoli vivi del cd...si guadagna un buon 10% in tal caso e per questo disco è fortemente consigliabile non essendoci trucchi che mascherino la perdita di informazioni.
In assenza di trucchi registrati quindi qualunque perdita di informazioni in fase di riproduzione genera matematicamente una durezza su tale voce che non a caso rappresenta un duro banco di prova anche per sistemi CCI (figuriamoci per gli altri).
Altra critica tua che non condivido è: "come mai nessun altro l'ha fatto...ci sarà un motivo?"...ti rispondo con: come mai nessun altro ha inventato il CCI prima di Grundig? ...forse ci è andata bene che qualcuno in Grundig lo abbia fatto non ponendosi forse questa domanda non credi?
In qualunque settore c'è sempre qualcuno che apre strade nuove perchè semplicemente pensa a percorrere la sua di strada non facendo troppo conto del coro che gli dice "no non ce la può fare" (vedi http://motxam.interfree.it/la_parabola_del_ranocchio.html )
_________________
Massimo
Torna in cima
Messaggio privato Invia email HomePage Profilo
Carlo



Registrato: 08/12/07 12:28
Messaggi: 2947
Località: Colline dell'Isle Of Man piemontese

MessaggioInviato: Dom Gen 09, 2011 10:14 pm    Oggetto: Rispondi citando

motxam ha scritto:

Veniamo ora ad altre due questioni:
1) sono curioso...anzi no...sono curiosissimo di ascoltare l'impianto di Ernesto e chiedo a lui se è possibile prendere un appuntamento per recarmi a casa sua ad ascoltare la differenza a confronto tra i suoi due sistemi. Vorrei semplicemente capire.
Nel contempo si potrebbe approfittare per organizzare (Carlo che ne dici?) un meeting torinese...


Pienamente d'accordo Massimo... Sono mesi che ti stiamo aspettando da queste parti... Very Happy Very Happy Very Happy Very Happy
Il 2011 parte sotto i migliori auspici: pensa che proprio oggi ne ho "convertito" Laughing Laughing Laughing Laughing un altro alla nostra "setta" proveniente da Ampli Harman Kardon, torri Infinity, cavi pitonati Van Den Hul e cd player Mash con punte in titanio e sottopunte in carbonio... Che da domani trasferirà definitivamente a prendere polvere nella casa di montagna... Nell'attesa che qualcuno su Ebay glie lo compri... Laughing Laughing Laughing Laughing

P.S.: Anche a me piacerebbe ascoltare i famosi PIANI SONORI di cui parlava Ernesto...
http://hifi.forumer.it/hifi-about2835-0-asc-90.html
Se ricambia l'ospitalità verrei volentieri anch'io ad ascoltare il suo impianto... Anche solo per aumentare la mia cultura generale audiofila!
_________________
Ciao Carlo
Torna in cima
Messaggio privato Invia email Profilo
marco lincetto



Registrato: 10/01/11 02:00
Messaggi: 3

MessaggioInviato: Lun Gen 10, 2011 8:41 am    Oggetto: Rispondi citando

Caro Massimo,
mi sono espressamente iscritto al tuo forum perchè come al solito, detesto i relata refero degli "inservienti" di turno e perchè tu NON hai voluto rispondere personalmente all'invito proposto in VHF dal sottoscritto.
Aggiungo che non ho in mente di continuare a postare in questo spazio, perchè io nella vita faccio un lavoro differente da quello del forumer di professione e tenere a bada un forum è già troppo, per me ed il "mio" forum è VHF...

Ebbene: perchè dopo due anni e dopo i sereni chiarimenti che tra noi erano intercorsi - portandoci a tenere ciascuno il proprio punto di vista senza per questo doversi aggredire reciprocamente, pur verbalmente?
PERCHE' tu hai avuto la bella pensata di fare una cosa che non sta nè in cielo, nè in terra, su un tema a cui io mi dedico da 25 anni a livello professionale e da almeno 15 anni ho speso fiumi di inchiostro e montagne di byte di banda per tentare una corretta divulgazione.

Finchè tu ti occupi di oggetti per la riproduzione, come si dice, affari tuoi, affari vostri: la cosa non mi riguarda. Ma nel momento in cui tenti di far passare concetti che semplicemente NON SONO VERI, ma anzi fuorvianti e PERICOLOSI per una corretta fruizione della musica registrata, allora mi preoccupo di porre un argine, alto e robusto, a tale azione.

Anche nel tuo intervento qua sopra hai detto una serie di bestialità tecniche e "logiche" da far rabbrividuire un esquimese...
Ma di quale "naturalezza" vai parlando? Una voce "leggera", per sua natura è una voce non impostata e pensata per essere amplificata ANCHE DAL VIVO. A questo aggiungi le naturali differenze dinamiche fra uno strumento come la batteria e qualsiasi altro strumento acustico e capirai perchè quando c'è una batteria sul palco, qualsiasi altro strumento DEVE essere amplificato, compresa, e più di tutti gli altri, la voce.
Ma di questo ho già diffusamente parlato altrove e argomentato nel merito, numeri alla mano: andate, leggete, istruitevi.

Ma la cosa veramente più assurda e inconcepibile è il tuo "tentativo" di offrire una spiegazione "scientifica" del perchè una voce non potrebbe essere ripresa con "un" microfono.
Sappi intanto che il modo migliore per avere una voce gigante sulla scena è proprio quello di utilizzare una coppia stereo anzichè un solo microfono.
E siccome a me la voce leggera, che nella realtà semplicemente NON ESISTE, piace grande, plastica, tridimensionale, di microfoni di solito ne uso addirittura tre, applicando una "variante Lincetto" del DECCA TREE. variante che, se permetti, non sto certo qui a spiegarti...
Ma torniamo alla tecnica del singolo microfono in ambito di riprese multi-microfoniche: hai mai sentito parlare di una cosuccia che si chiama "riallineamento in fase" dei segnali multitraccia? Evidentemente no, altrimenti non diresti le baggianate che dici...

Su una cosa ti dò ragione: che in giro ci sono moltissime registrazioni scadenti, perchè, semplicemente, oggi, e forse anche in passato, del buon suono non è mai fregato nulla alla maggior parte dei fruitori di musica registrata, i quali normalmente pensano alla "musica" piuttosto che al suono che la rappresenta.
Questo però non significa che le tecniche più sofisticate ed elaborate di ripresa, missaggio e mastering non possano portare a risultati esaltanti sul fronte della naturalezza: al solito, quello che conta è il "manico" e non i mezzi.
Io posso farti suonare squilibrata e innaturale una registrazione bimicrofonica fatta male (...bhè, per questo ci hai già pensato tu... Laughing Laughing Laughing Laughing Laughing ...) e naturalissima una registrazione con 56 microfoni, 82 ore di missaggio e 15 ore di mastering.

Inoltre: IO NON SOPPORTO I RADICALISMI E GLI ESTREMISMI APPLICATI ALL'ARTIGIANATO (perchè tu, io e chiunque operi in questo settore è un "semplice artigiano"). Esistono in giro per il mondo mie registrazioni bi-microfoniche che si sono guadagnate awards prestigiosi (diapason d'or, premi del New Yorker) così come esistono mie registrazioni elaboratissime che altrettanto sono state apprezzate ed hanno vinto premi tecnici.
NON ESISTE UNA SOLA VIA: esistono tante vie, ciascuna più o meno adatta alla "bisogna" di turno.
Il punto è che per poterle percorrere è necessario CONOSCERE.

E tu dimostri di NON CONOSCERE per nulla.

Volete venire da me per un confronto diretto sul campo? Venite: ma con pubblico presente, naturalmente, perchè da me i confronti sono sempre con pubblico e questo pubblico DEVE essere pagante, perchè io lavoro per guadagmnare denaro e perchè il pubblico pagante ha interesse vero a dire cosa preferisce, rappresenta una garanzia di imparzialità (nessuno caccia 50,00 euro per un CD-r per compiacere chicchessia, oggi... e per fortuna...).
Se volete, si organizza: CON CERTEZZA ASSOLUTA l'ultima cosa che mi preoccupa è il confronto con te, sul terreno della mia professione.

E con questo, chiudo qui la mia partecipazione a questo forum: se decidi di accettare il confronto, ora, vieni a scriverlo su VHF: fino a quel momento, per me il discorso è da intendersi chiuso.
...Ah: offerta senza termini di scadenza "temporale"...
Torna in cima
Messaggio privato Invia email Profilo
marco lincetto



Registrato: 10/01/11 02:00
Messaggi: 3

MessaggioInviato: Lun Gen 10, 2011 8:43 am    Oggetto: Rispondi citando

Caro Massimo,
mi sono espressamente iscritto al tuo forum perchè come al solito, detesto i relata refero degli "inservienti" di turno e perchè tu NON hai voluto rispondere personalmente all'invito proposto in VHF dal sottoscritto.
Aggiungo che non ho in mente di continuare a postare in questo spazio, perchè io nella vita faccio un lavoro differente da quello del forumer di professione e tenere a bada un forum è già troppo, per me ed il "mio" forum è VHF...

Ebbene: perchè sono intervenuto in una faccenda che ti riguarda dopo due anni dal nostro ultimo confronto e dopo i sereni chiarimenti che tra noi erano intercorsi - portandoci a tenere ciascuno il proprio punto di vista senza per questo doversi aggredire reciprocamente, pur verbalmente?
PERCHE' tu hai avuto la bella pensata di fare una cosa che non sta nè in cielo, nè in terra, su un tema a cui io mi dedico da 25 anni a livello professionale e da almeno 15 anni ho speso fiumi di inchiostro e montagne di byte di banda per tentare una corretta divulgazione.

Finchè tu ti occupi di oggetti per la riproduzione, come si dice, affari tuoi, affari vostri: la cosa non mi riguarda. Ma nel momento in cui tenti di far passare concetti che semplicemente NON SONO VERI, ma anzi fuorvianti e PERICOLOSI per una corretta fruizione della musica registrata, allora mi preoccupo di porre un argine, alto e robusto, a tale azione.

Anche nel tuo intervento qua sopra hai detto una serie di bestialità tecniche e "logiche" da far rabbrividuire un esquimese...
Ma di quale "naturalezza" vai parlando? Una voce "leggera", per sua natura è una voce non impostata e pensata per essere amplificata ANCHE DAL VIVO. A questo aggiungi le naturali differenze dinamiche fra uno strumento come la batteria e qualsiasi altro strumento acustico e capirai perchè quando c'è una batteria sul palco, qualsiasi altro strumento DEVE essere amplificato, compresa, e più di tutti gli altri, la voce.
Ma di questo ho già diffusamente parlato altrove e argomentato nel merito, numeri alla mano: andate, leggete, istruitevi.

Ma la cosa veramente più assurda e inconcepibile è il tuo "tentativo" di offrire una spiegazione "scientifica" del perchè una voce non potrebbe essere ripresa con "un" microfono.
Sappi intanto che il modo migliore per avere una voce gigante sulla scena è proprio quello di utilizzare una coppia stereo anzichè un solo microfono.
E siccome a me la voce leggera, che nella realtà semplicemente NON ESISTE, piace grande, plastica, tridimensionale, di microfoni di solito ne uso addirittura tre, applicando una "variante Lincetto" del DECCA TREE. variante che, se permetti, non sto certo qui a spiegarti...
Ma torniamo alla tecnica del singolo microfono in ambito di riprese multi-microfoniche: hai mai sentito parlare di una cosuccia che si chiama "riallineamento in fase" dei segnali multitraccia? Evidentemente no, altrimenti non diresti le baggianate che dici...

Su una cosa ti dò ragione: che in giro ci sono moltissime registrazioni scadenti, perchè, semplicemente, oggi, e forse anche in passato, del buon suono non è mai fregato nulla alla maggior parte dei fruitori di musica registrata, i quali normalmente pensano alla "musica" piuttosto che al suono che la rappresenta.
Questo però non significa che le tecniche più sofisticate ed elaborate di ripresa, missaggio e mastering non possano portare a risultati esaltanti sul fronte della naturalezza: al solito, quello che conta è il "manico" e non i mezzi.
Io posso farti suonare squilibrata e innaturale una registrazione bimicrofonica fatta male (...bhè, per questo ci hai già pensato tu... Laughing Laughing Laughing Laughing Laughing ...) e naturalissima una registrazione con 56 microfoni, 82 ore di missaggio e 15 ore di mastering.

Inoltre: IO NON SOPPORTO I RADICALISMI E GLI ESTREMISMI APPLICATI ALL'ARTIGIANATO (perchè tu, io e chiunque operi in questo settore è un "semplice artigiano"). Esistono in giro per il mondo mie registrazioni bi-microfoniche che si sono guadagnate awards prestigiosi (diapason d'or, premi del New Yorker) così come esistono mie registrazioni elaboratissime che altrettanto sono state apprezzate ed hanno vinto premi tecnici.
NON ESISTE UNA SOLA VIA: esistono tante vie, ciascuna più o meno adatta alla "bisogna" di turno.
Il punto è che per poterle percorrere è necessario CONOSCERE.

E tu dimostri di NON CONOSCERE per nulla.

Volete venire da me per un confronto diretto sul campo? Venite: ma con pubblico presente, naturalmente, perchè da me i confronti sono sempre con pubblico e questo pubblico DEVE essere pagante, perchè io lavoro per guadagmnare denaro e perchè il pubblico pagante ha interesse vero a dire cosa preferisce, rappresenta una garanzia di imparzialità (nessuno caccia 50,00 euro per un CD-r per compiacere chicchessia, oggi... e per fortuna...).
Se volete, si organizza: CON CERTEZZA ASSOLUTA l'ultima cosa che mi preoccupa è il confronto con te, sul terreno della mia professione.

E con questo, chiudo qui la mia partecipazione a questo forum: se decidi di accettare il confronto, ora, vieni a scriverlo su VHF: fino a quel momento, per me il discorso è da intendersi chiuso.
...Ah: offerta senza termini di scadenza "temporale"...

Marco Lincetto
Editore discografico, Musical Producer, Balance Engineer, Mastering Engineer.
Torna in cima
Messaggio privato Invia email Profilo
Carlo



Registrato: 08/12/07 12:28
Messaggi: 2947
Località: Colline dell'Isle Of Man piemontese

MessaggioInviato: Lun Gen 10, 2011 10:28 am    Oggetto: Rispondi citando

marco lincetto ha scritto:

Volete venire da me per un confronto diretto sul campo? Venite: ma con pubblico presente, naturalmente, perchè da me i confronti sono sempre con pubblico e questo pubblico DEVE essere pagante, perchè io lavoro per guadagmnare denaro e perchè il pubblico pagante ha interesse vero a dire cosa preferisce, rappresenta una garanzia di imparzialità (nessuno caccia 50,00 euro per un CD-r per compiacere chicchessia, oggi... e per fortuna...).
Se volete, si organizza: CON CERTEZZA ASSOLUTA l'ultima cosa che mi preoccupa è il confronto con te, sul terreno della mia professione.

E con questo, chiudo qui la mia partecipazione a questo forum: se decidi di accettare il confronto, ora, vieni a scriverlo su VHF: fino a quel momento, per me il discorso è da intendersi chiuso.
...Ah: offerta senza termini di scadenza "temporale"...

Marco Lincetto
Editore discografico, Musical Producer, Balance Engineer, Mastering Engineer.


Ok, egregio sig. Lincetto: vista la spocchia con cui propone la "colletta", mi rimangio anch'io la parola e divento disponibile a spendere fino ad 1 (UNO) Euro per il biglietto.

Di tecnici del suono bravissimi (e forse anche di livello superiore al suo) in vita mia ho avuto la fortuna di conoscerne almeno dieci...
Mai nessuno ha però trovato il coraggio di chiedermi dei soldi per dargli un parere... Ma si sa... La classe non è acqua... Auguri in ogni caso per le sue iniziative!

P.S.: Naturalmente anche per me il discorso è da intendersi chiuso... E l'offerta è senza termini di scadenza "temporale"...
_________________
Ciao Carlo
Torna in cima
Messaggio privato Invia email Profilo
marco lincetto



Registrato: 10/01/11 02:00
Messaggi: 3

MessaggioInviato: Lun Gen 10, 2011 10:45 am    Oggetto: Rispondi citando

Carlo ha scritto:
marco lincetto ha scritto:

Volete venire da me per un confronto diretto sul campo? Venite: ma con pubblico presente, naturalmente, perchè da me i confronti sono sempre con pubblico e questo pubblico DEVE essere pagante, perchè io lavoro per guadagmnare denaro e perchè il pubblico pagante ha interesse vero a dire cosa preferisce, rappresenta una garanzia di imparzialità (nessuno caccia 50,00 euro per un CD-r per compiacere chicchessia, oggi... e per fortuna...).
Se volete, si organizza: CON CERTEZZA ASSOLUTA l'ultima cosa che mi preoccupa è il confronto con te, sul terreno della mia professione.

E con questo, chiudo qui la mia partecipazione a questo forum: se decidi di accettare il confronto, ora, vieni a scriverlo su VHF: fino a quel momento, per me il discorso è da intendersi chiuso.
...Ah: offerta senza termini di scadenza "temporale"...

Marco Lincetto
Editore discografico, Musical Producer, Balance Engineer, Mastering Engineer.


Ok, egregio sig. Lincetto: vista la spocchia con cui propone la "colletta", mi rimangio anch'io la parola e divento disponibile a spendere fino ad 1 (UNO) Euro per il biglietto.

Di tecnici del suono bravissimi (e forse anche di livello superiore al suo) in vita mia ho avuto la fortuna di conoscerne almeno dieci...
Mai nessuno ha però trovato il coraggio di chiedermi dei soldi per dargli un parere... Ma si sa... La classe non è acqua... Auguri in ogni caso per le sue iniziative!

P.S.: Naturalmente anche per me il discorso è da intendersi chiuso... E l'offerta è senza termini di scadenza "temporale"...


Lei ovviamente NON HA CAPITO NULLA DELLA MIA PROPOSTA.
Io chiedo 50,00 euro (con regolare ricevuta fiscale) per consegnare il master della registrazione live effettuata nel mio studio da me, al pubblico presente.
Io non chiedo denaro per fornire "lezioni" di tecnica di registrazione, per il semplice fatto che io NON fornisco lezioni PRIVATE, nè pareri PRIVATI a chicchesia sul tema del mio lavoro: per questo esiste già la mia attività di divulgatore pubblico, su riviste di settore e nel forum di VHF.

Incidentalmente, questo è un "format" ormai collaudato regolarmente (già tre eventi portati a termine con successo e piena soddisfazione dei presenti/acquirenti).
Quindi, mi spioace deluderla, ma se pensava che avessi elaborato qualcosa di speciale per voi, non è così.

Noto una straordinaria abilità in questo spazio nel GIRARE LE CARTE IN TAVOLA CON NONCHALANCE CHE HA DEL IMBARAZZANTE...
OPPURE DEVO PENSARE CHE NON CONOSCIATE L'ITALIANO... OPPURE INFINE DEVO PENSARE CHE SIATE PROPRIO DURETTI DI COMPRENDONIO...

A VOI LA SCELTA
Torna in cima
Messaggio privato Invia email Profilo
Mostra prima i messaggi di:   
Nuovo Topic   Rispondi    Indice del forum -> Forum Audio Tutti i fusi orari sono GMT + 1 ora
Vai a pagina Precedente  1, 2, 3, 4  Successivo
Pagina 2 di 4

 
Vai a:  
Non puoi inserire nuovi Topic in questo forum
Non puoi rispondere ai Topic in questo forum
Non puoi modificare i tuoi messaggi in questo forum
Non puoi cancellare i tuoi messaggi in questo forum
Non puoi votare nei sondaggi in questo forum
Forumer.it © 2015