HI-FI Emozioni all'ascolto HI-FI Emozioni all'ascolto
Forum Audio due canali
 
FAQ :: Cerca :: Lista degli utenti :: Gruppi utenti :: Registrati
Profilo :: Messaggi Privati :: Login

la soluzione finale?

 
Nuovo Topic   Rispondi    Indice del forum -> Off Topics
Precedente :: Successivo  
Autore Messaggio
goldring



Registrato: 06/01/08 19:39
Messaggi: 1787
Località: Venezia

MessaggioInviato: Ven Nov 19, 2010 10:31 pm    Oggetto: la soluzione finale? Rispondi citando

http://www.milanofinanza.it/news/dettaglio_news.asp?id=201011171526001157&chkAgenzie=PMFNW&sez=news&testo=&titolo=Euro%2016:%20Tremonti,%20Italia%20non%20e%27%20problema%20ma%20parte%20della%20soluzione

leggo che il buon Tremonti ci definisce non un problema ma addirittura parte della soluzione.

ora, ben sperando che lui abbia in testa:

a = il problema
b = la soluzione

e dato C = Tremonti è eletto da noi italiani

la formulazione pare semplice

a+b+c = dicce pure a noi la soluzione così siamo tutti più felici Smile

ogni tanto Tremonti diventa criptico oltre ogni limite.
che voleva dire con questa frase?

che idea ne avete?
_________________
Saluti

Luca
Torna in cima
Messaggio privato Profilo
Gianfranco



Registrato: 02/11/07 11:12
Messaggi: 2938
Località: Milano

MessaggioInviato: Ven Nov 19, 2010 10:50 pm    Oggetto: Rispondi citando

Che dobbiamo aiutare gli stati falliti cosi' poi gli altri aiutano noi...

Ciao
Gianfranco
Torna in cima
Messaggio privato Profilo
goldring



Registrato: 06/01/08 19:39
Messaggi: 1787
Località: Venezia

MessaggioInviato: Sab Nov 20, 2010 12:49 pm    Oggetto: Rispondi citando

dici che sia così?
non so, tra le cose che tremonti non dice è che strategia ha per uscire dall'empass del debito pubblico enorme che mette una bella zavorra nell'economia italiana.
e ne casini ne il pd ne vendola dicono cose e strategie a riguardo.
i casi sono due:
a) non sannno che fare
b) la soluzione è estremamente impopolare

nel caso b però essendo essi nostri rappresentanti avrebbero (e sottolineo avrebbero) il dovere di dirlo prima, ma questa pare essere fantascienza.
si è difatto accettato che le cose non vadano come dovrebbero, cioè semplicemente secondo le regole.
_________________
Saluti

Luca
Torna in cima
Messaggio privato Profilo
Carlo



Registrato: 08/12/07 12:28
Messaggi: 2947
Località: Colline dell'Isle Of Man piemontese

MessaggioInviato: Sab Nov 20, 2010 11:23 pm    Oggetto: Rispondi citando

E' più che evidente che la risposta corretta è la B... Ma vero è anche che nessun leader politico (a parte chi come Grillo ha interesse a creare quanto più caos possibile) l'annuncerà mai prima delle elezioni visto che gli farebbe perdere un sacco di voti.

Di sicuro però, a patto che sia largamente condiviso, chiunque venga un governo tecnico, o bipartisan o quel che volete voi, chiunque venga ribadisco dovrà metter mano alla scure del welfare... Esattamente come han fatto in Grecia... La data è incerta, l'evento certo.

P.S.: Tremonti, che è tutto fuorchè stupido sa benissimo che la nostra fortuna è dovuta al fatto che noi italiani siamo parte della soluzione in quanto contrariamente a Grecia e Portogallo, mentre LO STATO ha il debito, i privati cittadini hanno in mano i risparmi (titoli di stato) e quindi allungandone la scadenza possiamo tranquillamente non finire a gambe all'aria come loro...
_________________
Ciao Carlo
Torna in cima
Messaggio privato Invia email Profilo
RR



Registrato: 16/10/08 10:36
Messaggi: 394

MessaggioInviato: Dom Nov 21, 2010 12:07 pm    Oggetto: Rispondi citando

Il problema serio mi pare sia che una enorme fetta di debito italiano l'hanno in mano Francia , principalmente, e Germania.
I casi Alitalia e la nuova svolta (lugubre) del nucleare italiana si innesta proprio su questo fenomeno.
Altro indice utile per l'analisi delle correnti sotterranee è il comportamento diametralmente opposto, avuto in questi 10 anni, dello stato nei confronti della sua partecipazione in Edison (EDF, nucleare francese).
MI pare, quindi, che i nostri partner europei potrebbero accettare un nostro raiting "ottimistico" finchè anche parte della nostra spesa finisce in tasca loro, oltre agli interessi. Armi, nucleare, abbandono dei settori strategici, sono le cure segrete contro il nostro default... per ora...

poi, a puro titolo di cronache dal pianeta furbon, non vorrei che la strategia interna sia quella di convogliare, verso questi enormi centri di spesa (nuke&armi) certi capitali, ossia far affiorare i soldi delle mafie (delle mafie, non del precariato armato che stanno arrestando a bella posta) verso settentrione.
Mi pare, in questo senso, che l'avanzamento della lega verso le grandi banche settentrionali come unicredit, l'urgenza del federalismo , mirino appunto a una gestione centralizzata e solerte di questi soldi......


Ultima modifica di RR il Dom Nov 21, 2010 12:59 pm, modificato 1 volta in totale
Torna in cima
Messaggio privato Profilo
Carlo



Registrato: 08/12/07 12:28
Messaggi: 2947
Località: Colline dell'Isle Of Man piemontese

MessaggioInviato: Dom Nov 21, 2010 12:57 pm    Oggetto: Rispondi citando

Ecco un ottimo sistema facilmente replicabile anche qui da noi per azzererare velocissimamente il debito pubblico (o se preferite per togliere allo stato la gestione dell'economia dei settori in cui è da sempre fallimentare):

http://www.ilfattoquotidiano.it/2010/11/19/big-society-in-gran-bretagna-le-cooperative-di-lavoratori-si-sotituiscono-allo-stato/77710/

Anche se purtroppo, "ovviamente", qui da noi i rossi si metterebbero di traverso facendo il diavolo a quattro pur di mantenere privilegi e sprechi ai livelli a loro funzionali...
_________________
Ciao Carlo
Torna in cima
Messaggio privato Invia email Profilo
goldring



Registrato: 06/01/08 19:39
Messaggi: 1787
Località: Venezia

MessaggioInviato: Dom Nov 21, 2010 1:09 pm    Oggetto: Rispondi citando

i rossi???
superiamo le ideologie per un momento, la recente vicenda della Carfagna che si vuole dimettere per la questione della gestione dei termovalorizzatori mette in evidenza che i problemi devono essere affrontati in maniera diversa.
dov'è infatti il senso di produrre una cosa per poi utilizzarla, difarcene e quindi bruciarla?
non sarebbe più sensato e intelligente produrne di meno di rifiuti?

Sono assolutamente d'accordo che la scure si abbatterò sul welfare ma bisogna vedere come.
che ne dite di colpire prima di tutto gli stipendi e il numero di posti dei dirigenti fannulloni che ci sono nel sistema statale?
il Brunetta che tanto va cianciando sulla fannullosità dei dipendenti pubblici sta facendo ben poco per togliere privilegi ai mega dirigenti.
con la scusa della crisi questo si doveva e si poteva ben fare, un po' di gente a casa e stato molto più efficiente.

sul fatto che nessun politico lo dica prima perchè perde voti mi sembra veramente che ci facciamo trattare da beoti.
Sappiamo di avere un debito enorme, sappiamo anche perchè e invece di affrontare le soluzioni nascondiamo la testa sotto la sabbia.
ma in rete, nel mondo reale parlando con la gente tutti danno soluzioni sensate su come risparmiare, salvo il fatto poi di accettare oramai senza combattere più di tanto che il sistema è così e non ci si possa fare nulla.

intanto però una riforma nel silenzio un po' generale l'hanno fatta passare, un bel anno in più prima di andare in pensione.
qualcosa si sarà risparmiato di sicuro, ma intanto gli 8 dirigenti da 150.000E all'anno della piccola società di trasporti Abruzzese che gestisce "ben" 9km circa sono ancora tutti li...
_________________
Saluti

Luca
Torna in cima
Messaggio privato Profilo
RR



Registrato: 16/10/08 10:36
Messaggi: 394

MessaggioInviato: Dom Nov 21, 2010 1:21 pm    Oggetto: Rispondi citando

L'idea è "tiipicamente" anglosassone" ed è bella.
Ma, secondo me, non ci sarebbero i "rossi" a fare resistenza, ma alcune ataviche questioni storiche
Purtroppo per troppo a lungo lo stato italiano è stato centralista non favorendo la crescita di una imprenditorialità che si facesse carico dei servizi. Diciamo anche, però, che qui in italia, dati i meccanismi di potere ti tipo feudale, non c'è mai stata una vera e propria grande borghesia, che è l'ambiente fertile di questo fenomeno.
Mi pare il caso di sottolineare, e penso che sarete d'accordo, che quella che noi qui chiamamo "media borghesia" non c'entra nulla, dal punto di vista della importanza economica e sociale, con l'omologo termine usato in Inghilterra.
Diciamo anche che ultimamente si è provato a far crescere questo aspetto imprenditoriale indipendente, ma in modo accelerato, facendo con quello che il paese offre. E il paese offre principalmente, a causa della assenza di risorse, malaffare, approfittamento, imbroglio, furto...
Anche , sempre storicamente parlando, il tasso di istruzione medio, così basso, non favorisce assunzioni di responsabilità di questo tipo.
Per essere imprenditore, una certa dote culturale ci vuole. E invece, anche qui, capita , da noi, che "l'orbo in mezzo ai ciechi" possa essere tentato da certe vie traverse. Vedi rifiuti. In mano a soggetti privati, anche a aziende del nord ("borghesi") e tuttavia aspetto disperato e disperante delle nostre difficoltà.
Torna in cima
Messaggio privato Profilo
Carlo



Registrato: 08/12/07 12:28
Messaggi: 2947
Località: Colline dell'Isle Of Man piemontese

MessaggioInviato: Dom Nov 21, 2010 1:27 pm    Oggetto: Rispondi citando

goldring ha scritto:
i rossi???

Si Luca, tutti quelli che non vogliono qualunque genere di cambiamento proposto da chi non la pensa come loro: i rossi appunto.
goldring ha scritto:

superiamo le ideologie per un momento, la recente vicenda della Carfagna che si vuole dimettere per la questione della gestione dei termovalorizzatori mette in evidenza che i problemi devono essere affrontati in maniera diversa.

Quella che tutti quanti voi sinistri avete da sempre additato come una grandissima zoccola eccetera eccetera eccetera si sta dimostrando molto più seria e degna di tantissime anime candide che siedono gli scranni del nostro parlamento. Molto semplicemente dice io non voglio "i casalesi" al mio fianco: ha le palle la ragazza! Oltre che gnocca è pure intelligente!

goldring ha scritto:

dov'è infatti il senso di produrre una cosa per poi utilizzarla, difarcene e quindi bruciarla?
non sarebbe più sensato e intelligente produrne di meno di rifiuti?

Nel mondo ideale ovviamente SI, Luca... In questo mi accontenterei del fatto che in Campania facessero la raccolta differenziata...

goldring ha scritto:

Sono assolutamente d'accordo che la scure si abbatterò sul welfare ma bisogna vedere come.
che ne dite di colpire prima di tutto gli stipendi e il numero di posti dei dirigenti fannulloni che ci sono nel sistema statale?

Penso che il sistema inglese sia ottimo: togliere dalla gestione fallimentare dello stato qualunque cosa porti soltanto dei danni ai cittadini. Il tuo invece mi sembra il solito alibi per non cambiare nulla di ciò che abbiamo
goldring ha scritto:

il Brunetta che tanto va cianciando sulla fannullosità dei dipendenti pubblici sta facendo ben poco per togliere privilegi ai mega dirigenti.
con la scusa della crisi questo si doveva e si poteva ben fare, un po' di gente a casa e stato molto più efficiente.

Fa quello che può fare un essere umano che si trova da sempre tutti contro...

goldring ha scritto:

sul fatto che nessun politico lo dica prima perchè perde voti mi sembra veramente che ci facciamo trattare da beoti.
Sappiamo di avere un debito enorme, sappiamo anche perchè e invece di affrontare le soluzioni nascondiamo la testa sotto la sabbia.
ma in rete, nel mondo reale parlando con la gente tutti danno soluzioni sensate su come risparmiare, salvo il fatto poi di accettare oramai senza combattere più di tanto che il sistema è così e non ci si possa fare nulla.

Sono fiducioso: penso anch'io esattamente come Tremonti che noi cittadini, possiamo essere parte della soluzione molto più che del problema!

goldring ha scritto:

intanto però una riforma nel silenzio un po' generale l'hanno fatta passare, un bel anno in più prima di andare in pensione.
qualcosa si sarà risparmiato di sicuro, ma intanto gli 8 dirigenti da 150.000E all'anno della piccola società di trasporti Abruzzese che gestisce "ben" 9km circa sono ancora tutti li...

Luca se è così come dici vedrai che il PDL finirà in minoranza alle prossime elezioni... E le vincerà Grillo... Adesso che ha dichiarato ufficialmente che le primarie nel suo partito non le farà... Esattamente "come gli altri" che tanto detesta...


Solo che lui diceva... Diceva di esser diverso da tutti gli altri... Diceva di essere molto più democratico di "testa d'asfalto" e di quelli del PIDIMENOELLE...

E in tanti gli han pure creduto... Laughing Laughing Laughing Laughing Laughing Laughing Laughing
_________________
Ciao Carlo
Torna in cima
Messaggio privato Invia email Profilo
goldring



Registrato: 06/01/08 19:39
Messaggi: 1787
Località: Venezia

MessaggioInviato: Dom Nov 21, 2010 3:59 pm    Oggetto: Rispondi citando

veato te che pensi che solo i rossi non vogliono cambiare...
io credo invece che la poltrona ha un solo colore ed è molto simile all'attak la forte colla che attaccava tutto a tutto Laughing Laughing Laughing

per quanto riguarda la Carfagna, vorrei farti notare che per tanto che lei si sia dimostrata seria Lei lascia Gli Altri rimangono al proprio posto, pure spalleggiati dal nostro beneamato premier.
della serie il risultato non cambia.

Per gli stipendi dei manager, da qualche parte bisogna pure iniziare...
informati un po' di come funzionano le cooperative infermieristiche e vedi un po' perchè costano meno, di solito succede a scapito dei poveri lavoratori, e non sono i rossi che le gestiscono ma un sistema di potere per cui fatta la legge qualcuno che ha le mani in pasta, rosso o nero o bianco che sia, ne approfitta.

per la raccolta differenziata..mi pare un miracolo. in tutta questa vicenda i tg si sono ben guardati da dire dove vanno i soldi.
quanto ci costa buttar la roba in discarica? di chi è il terreno dove viene sversato il tutto? chi piglia veramente i soldi?
ci sarà ben un motivo per cui alcune zone sono reffrattarie alla differenziata no?
in alcune zone siciliane non si fa perchè..mancano i sacchetti. ma la sicilia non è rossa...
i soldi non hanno colore.

Sai cosa pensaTremonti?? azz sei un fortunato! ultimamente si esprime in modo criptico.
ma tu che faresti se un tuo rappresentante deve fare cose di cui non ti rende ne partecipe ne ti rende conto e quasi quasi ti fa passare da rompiscatole se chiedi notizie?
io non so te ma due paroline gliele direi e poi fila a casa di corsa, sia esso di destra sinistra o centro.

per il PD non preoccuparti, faranno di tutto per perderle le elezioni, si capisce lontano un miglio che con il casino che c'è a livello economico non ci pensano neanche a governare, meglio scaricare la patata bollente a chi vuole prendersela.
_________________
Saluti

Luca
Torna in cima
Messaggio privato Profilo
rialto M



Registrato: 03/03/10 22:44
Messaggi: 126
Località: padova

MessaggioInviato: Mer Nov 24, 2010 9:29 pm    Oggetto: Rispondi citando

Carlo ha scritto:

Anche se purtroppo, "ovviamente", qui da noi i rossi si metterebbero di traverso facendo il diavolo a quattro pur di mantenere privilegi e sprechi ai livelli a loro funzionali...


questa me la devo segnare Rolling Eyes

privilegi e sprechi mi sembra siano prerogativa tutta italiana. Ultimamente molti "celoduristi" usano l'autoblu anche per accompagnare dal parrucchiere la loro fidanzata, vedi un certo presidente del consiglio regionale...
qua mi sembra che per mangiare siano tutti d'accordo.

scusa Carlo, eh, non è una polemica contro le tue parole, ma solo che mi è scappata, vedendo certe cose da tanti e tanti anni.

come quando arrivava carne fresca allo spaccio militare, uno alla volta arrivavano tutti, a cominciare dal capitano fino al sergente a caricare la macchina - e se fiatavi niente ordinaria!
Torna in cima
Messaggio privato Invia email Yahoo Messenger Profilo
Carlo



Registrato: 08/12/07 12:28
Messaggi: 2947
Località: Colline dell'Isle Of Man piemontese

MessaggioInviato: Mer Nov 24, 2010 10:56 pm    Oggetto: Rispondi citando

rialto M ha scritto:
Carlo ha scritto:

Anche se purtroppo, "ovviamente", qui da noi i rossi si metterebbero di traverso facendo il diavolo a quattro pur di mantenere privilegi e sprechi ai livelli a loro funzionali...


questa me la devo segnare Rolling Eyes

privilegi e sprechi mi sembra siano prerogativa tutta italiana. Ultimamente molti "celoduristi" usano l'autoblu anche per accompagnare dal parrucchiere la loro fidanzata, vedi un certo presidente del consiglio regionale...
qua mi sembra che per mangiare siano tutti d'accordo.

scusa Carlo, eh, non è una polemica contro le tue parole, ma solo che mi è scappata, vedendo certe cose da tanti e tanti anni.

come quando arrivava carne fresca allo spaccio militare, uno alla volta arrivavano tutti, a cominciare dal capitano fino al sergente a caricare la macchina - e se fiatavi niente ordinaria!


Vai tranquillo (non conosco il tuo nome e non mi piace chiamarti RIALTO), è ovvio che nei centri di potere si mangi... Indipendentemente dal colore politico... E' sempre stato così da che mondo è mondo...

Solo che con il mio "rossi" non mi riferivo agli esponenti politici in quel caso, ma bensì proprio alla "base" dei votanti...
Chiamiamoli ministeriali, dipendenti pubblici, delle scuole, delle ferrovie, delle poste e delle miriadi di aziende parastatali... Te li immagini? Sarebbero capaci di far sciopero per mesi... Di continuo, senza interruzione... Mad

Nel frattempo gli imprenditori "emigrano"...
http://icrl.wordpress.com/2010/11/03/la-resa-delle-aziende-che-salutano-litalia-e-vanno-in-svizzera/
Interessantissima la lettera di 15 giorni fa che trovi a metà pagina di tal Ugo Bernasconi...Confused
_________________
Ciao Carlo
Torna in cima
Messaggio privato Invia email Profilo
RR



Registrato: 16/10/08 10:36
Messaggi: 394

MessaggioInviato: Gio Nov 25, 2010 12:35 pm    Oggetto: Rispondi citando

una nota.
Se io ho una azienda che ha due sedi, e due mercati per le proprie merci, poniamo italia e francia, io sono costretto dal fatturato attivo e passivo in quei paesi a pagare determinate tasse, fra cui l'imposta sul valore aggiunto.
Se io delocalizzo la produzione fuori EU, creando una azienda satellite, che produce le merci e le vende alle sedi italia e francia, io (se sono brutto e cattivo) posso dichiarare il prezzo di acquisto che più mi piace, e magari quello più vicino al prezzo di vendita in italia e francia. IN questo modo, io concentro il mio reddito nel paese extra EU dove non pago tasse, mentre mi arricchisco ai danni dei concittadini di Italia e francia, dove sono costantemente in credito di imposta con questo "interpricing".. altro che costo del lavoro e menate del cavolo...
Torna in cima
Messaggio privato Profilo
Carlo



Registrato: 08/12/07 12:28
Messaggi: 2947
Località: Colline dell'Isle Of Man piemontese

MessaggioInviato: Ven Nov 26, 2010 11:52 am    Oggetto: Rispondi citando

RR ha scritto:
una nota.
Se io ho una azienda che ha due sedi, e due mercati per le proprie merci, poniamo italia e francia, io sono costretto dal fatturato attivo e passivo in quei paesi a pagare determinate tasse, fra cui l'imposta sul valore aggiunto.
Se io delocalizzo la produzione fuori EU, creando una azienda satellite, che produce le merci e le vende alle sedi italia e francia, io (se sono brutto e cattivo) posso dichiarare il prezzo di acquisto che più mi piace, e magari quello più vicino al prezzo di vendita in italia e francia. IN questo modo, io concentro il mio reddito nel paese extra EU dove non pago tasse, mentre mi arricchisco ai danni dei concittadini di Italia e francia, dove sono costantemente in credito di imposta con questo "interpricing".. altro che costo del lavoro e menate del cavolo...


Se gli imprenditori fossero trattati da persone civili in questo Paese (nota bene che non dico da benefattori come avviene all'estero) non emigrerebbero... Invece... A breve, grazie alla mentalità deviata e distorta di gente come RR vi renderete conto personalmente di cosa significa avere una popolazione composta in maggioranza da paguri anzichè da ceti produttivi...
Continuate a gettare fango sulla verità... Andrete tutti a mangiare "pane e Mao" a casa di RR...


Ci vuole coraggio molto coraggio a fare quello che sto facendo ma qualcuno deve farlo anche se so gia’ che non servira’ a nulla.
Sono uno dei tanti maledetti imprenditori, inquinatore,aprofittatore, ladro, ed ovviamente aspirante assassino visto che nonostante tutto non sono ancora riuscito ad ammazzare nessuno dei miei 400 operai….Ho investito diversi milioni di euro in sicurezza e non ho mai voluto delegare le mie responsabilita’ ad altri perche’ lo ritengo giusto e come me questo viene fatto da decine di migliaia di eroi che mantengono da decenni questo paese.
L’altro giorno sono andato alla stazione di polizia a ritirare un avviso di garanzia perche’ un ragazzo ha sbagliato una manovra con il suo carrello elevatore (ne ho una trentina) ed ha schacciato un piede ad un collega (30 giorni di prognosi). Anche lui ha ricevuto il suo bell’avviso di garanzia ed e’ indagato…
La stessa distratta manovra l’avrebbe potuta fare nel parcheggio dell’azienda con la sua auto, non avrebbe corso gli stessi rischi ed io non sarei indagato….Dovevi vedere l’espressione del funzionario di polizia quando gli ho chiesto perche’ loro possono fare i test per l’uso di alcol ed io in azienda non posso per via della privacy…
Ma chissenefrega!Dagli all’untore,dagli al padrone!Non vi preoccupate dopo la crisi siamo rimasti in pochi, tra i sopravvissuti meta’ se ne stanno andando all’estero (Svizzera,Slovenia,Serbia,Croazia,Austria) perche’ la’ i nostri assassini ladri ed inquinatori sono molto apprezzati e l’altra meta’
la mettiamo in galera!!!
Non importa che un terzo degli infortuni sul lavoro in Italia sia in itinere (viaggio tra casa e lavoro) ed un terzo sia nell’edilizia dove la stragrande maggioranza dei lavoratori e’ in nero.
Beppe una curiosita, ma quando organizzi i tour, quanti dipendenti diretti hai???Non sei nemmeno un po’ imprenditore ma nemmeno un pochino, nemmeno una piccolissima responsabilita????Si dorme meglio vero e sopratutto si predica bene.

alessandro vescovini 05.11.10 00:30|
_________________
Ciao Carlo
Torna in cima
Messaggio privato Invia email Profilo
goldring



Registrato: 06/01/08 19:39
Messaggi: 1787
Località: Venezia

MessaggioInviato: Ven Nov 26, 2010 8:17 pm    Oggetto: Rispondi citando

Però una mano l'europa ce la dovrebbe dare carlo.
Conosco personalmente imprenditori che hanno investito in polonia, con un nuovo stabilimento che per essere bonificato lo si è fatto con ditte polacche nel cui modo di lavorare non c'era traccia di ttutte le minime normative di sicurezza che sono previste per una impresa in italia.
allora come la mettiamo? giochiamo ad armi pari?
e questo è solo un esempio, e stiamo parlando di europa dove tutti dovrebbero combattere ad armi pari.

per non parlare dei contributi di cui Marchionne minimizza l'impatto che fa si che la Fiat voglia andare in Serbia a costruire.

per non parlare del fatto che gli stipendi europei sono tutto tranne che uguali

qualche gg fa impegnati con una conversazione davanti al caffè con dei clienti grossi tedeschi ci hanno chiesto come vediamo la crisi economica.
alla nostra risposta che tutto sommato qualcosina si muove, c'è una certa ripetibilità degli ordini e che siamo un po' preoccupati perchp sui giornali si leggono notizie sulla crisi pesante della grecia irlanda e spagna questi hanno strabuzzato gli occhi e ci hanno detto senza troppi giri di parole che nei loro giornali tedeschi tra questi paesi ci siamo anche noi.

forse dovevamo dirgli che noi non siamo un problema ma la soluzione finale Razz
_________________
Saluti

Luca
Torna in cima
Messaggio privato Profilo
Carlo



Registrato: 08/12/07 12:28
Messaggi: 2947
Località: Colline dell'Isle Of Man piemontese

MessaggioInviato: Ven Nov 26, 2010 10:04 pm    Oggetto: Rispondi citando

goldring ha scritto:
Però una mano l'europa ce la dovrebbe dare carlo.

Concordo Luca, anche se purtroppo la strada verso l'unificazione è ancora lunga... Molto lunga...
goldring ha scritto:

Conosco personalmente imprenditori che hanno investito in polonia, con un nuovo stabilimento che per essere bonificato lo si è fatto con ditte polacche nel cui modo di lavorare non c'era traccia di ttutte le minime normative di sicurezza che sono previste per una impresa in italia.
allora come la mettiamo? giochiamo ad armi pari?
e questo è solo un esempio, e stiamo parlando di europa dove tutti dovrebbero combattere ad armi pari.

Concordo con te, ma vedi, quando anni fa la LEGA proponeva i dazi contro le importazioni selvagge tutti gli hanno riso in faccia. Se fossero stati attuati, in maniera molto semplice in tutta la UE (una sottospecie di autarchia in ogni Paese), molto semplicemente non saremmo in questo "casino" bello e buono...
goldring ha scritto:

per non parlare dei contributi di cui Marchionne minimizza l'impatto che fa si che la Fiat voglia andare in Serbia a costruire.

E cosa dovrebbe fare la Serbia che esce da una guerra e che ha una popolazione che ha bisogno di "rimettersi in moto": non attirare nuovi investimenti? Tanto noi che siamo tanto furbi le imprese le facciamo scappare...
goldring ha scritto:

per non parlare del fatto che gli stipendi europei sono tutto tranne che uguali

Beh... Anche la qualità di ogni prodotto UE grazie al cielo non è uguale... Però sarebbe veramente semplice la questione: tu azienda vuoi vendere i tuoi prodotti nel nostro Paese, apri un centro di produzione qui, diversamente ti metto un dazio altissimo... Vuoi scommettere che aprirebbero tutti? Non è nient'altro di ciò che fece Ronald Reagan con le Reaganomics con le case di auto e moto giapponesi e tedesche... Che guarda a caso ancora oggi sono ancora lì negli Usa a produrre modelli per il mercato interno!
goldring ha scritto:

qualche gg fa impegnati con una conversazione davanti al caffè con dei clienti grossi tedeschi ci hanno chiesto come vediamo la crisi economica.
alla nostra risposta che tutto sommato qualcosina si muove, c'è una certa ripetibilità degli ordini e che siamo un po' preoccupati perchp sui giornali si leggono notizie sulla crisi pesante della grecia irlanda e spagna questi hanno strabuzzato gli occhi e ci hanno detto senza troppi giri di parole che nei loro giornali tedeschi tra questi paesi ci siamo anche noi.

forse dovevamo dirgli che noi non siamo un problema ma la soluzione finale Razz

Vedi Luca, è più che evidente che un Paese con un Debito Pubblico spaventosamente alto ed un risparmio privato altrettanto alto faccia molta gola ai competitors... Son pronto a scommettere che se quel che sta accadendo contro Finmeccanica andrà a buon fine, vedrai degli attaccchi a dir poco spaventosi contro i nostri titoli di stato... Molto a breve... Scommettiamo?

Infine ricordati che nonostante l'unificazione dell'Euro, i tedeschi hanno tutto l'interesse possibile a considerarci fra i PIGS... Basta mettere a confronto i tassi dei bund tedeschi con i nostri per rendersene conto...
Se poi riusciranno a fare shopping di aziende nel nostro Paese a costi ridicoli... Beh... Tanto meglio per loro...
_________________
Ciao Carlo
Torna in cima
Messaggio privato Invia email Profilo
RR



Registrato: 16/10/08 10:36
Messaggi: 394

MessaggioInviato: Ven Nov 26, 2010 11:27 pm    Oggetto: Rispondi citando

Carlè, ma non è che segretamente ti sei innamorato di me?

Ma che mi ci metti a fare, nei tuoi discorsi?
Torna in cima
Messaggio privato Profilo
Mostra prima i messaggi di:   
Nuovo Topic   Rispondi    Indice del forum -> Off Topics Tutti i fusi orari sono GMT + 1 ora
Pagina 1 di 1

 
Vai a:  
Non puoi inserire nuovi Topic in questo forum
Non puoi rispondere ai Topic in questo forum
Non puoi modificare i tuoi messaggi in questo forum
Non puoi cancellare i tuoi messaggi in questo forum
Non puoi votare nei sondaggi in questo forum
Forumer.it © 2015